ILSOLE24ORE.COM > Notizie Italia ARCHIVIO

Loretta Napoleoni: «La 'ndrangheta è l'unica associazione criminosa davvero globalizzata»

di Serena Danna

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
17 agosto 2007

«La 'ndrangheta era già pronta alla globalizzazione e il mondo dopo l'11 settembre ha creato le condizioni ideali per la sua crescita a livello internazionale». L'economista Loretta Napoleoni ha dedicato all'organizzazione criminale calabrese un capitolo del suo nuovo libro edito da «il saggiatore», in uscita a gennaio, «L'economia canaglia - Come riciclatori, schiavisti e pirati ridisegnano il nostro mondo».

All'improvviso esplode la dimensione assolutamente internazionale dell'ndrangheta, che credevamo appartenere principalmente alla mafia...

A differenza della mafia che si caratterizza per un struttura piramidale e verticistica, la 'ndrangheta è un sistema basato sulle 'ndrine, le famiglie, dove contano i legami di sangue. Ogni 'ndrina ha il suo capo e controlla un territorio. Mentre al mafioso interessa il potere assoluto sull'organizzazione, nella classica accezione del «capo dei capi», e il controllo globale di tutte le sue attività, alla 'ndrangheta interessa avere un controllo potente ma decentrato sul territorio

Un'organizzazione di stampo confederale?
Esattamente. Ogni 'ndrina è una federazione e ha il dominio su un pezzo di territorio. C'è un nucleo centrale in Calabria, che funziona come un faro di controllo e gestisce la comunicazione tra le varie famiglie che però restano indipendenti e non entrano in conflitto tra di loro.

Perché allora la strage di Duisburg?
Spetta agli inquirenti capire le dinamiche dell'accaduto, io credo che sia saltato qualcosa nel rapporto con la «base», la quale ha pensato di dover intervenire su una cellula probabilmente impazzita.

Quando dice che la struttura era già perfetta per la globalizzazione che cosa intende?
Che con una organizzazione così decentralizzata e una struttura per la comunicazione potente era già perfetta per il nuovo assetto mondiale. Sul finire degli anni '80 la guerra del Kosovo aveva bloccato una delle arterie di contrabbando più importante in Europa, quella dei Balcani. L'ndrangheta che all'epoca era già ramificata bene in Italia ha offerto a tante organizzazioni criminose addette al traffico di esseri umani e di soldi una nuova via per entrare in Italia; la Calabria appunto.

Che cosa chiedeva in cambio di tale servizio?
Lì è nata l'idea di 'ndrangheta come «full service provider». Il meccanismo è semplice: io ti permetto di gestire i tuoi business sul mio territorio e ti aiuto a realizzarli, fornendoti i mezzi, i canali, a volte le persone, ma soprattutto mi occupo della cosa più importante, il riciclaggio del denaro sporco. E da lì nasce il mio profitto, che varia dal 30 al 40% sul business prodotto.

E il riclaggio come avviene?

Principalmente attraverso il mercato immobiliare. La 'ndrangheta ha molteplici agenzie presenti in Europa, in particolare in Belgio e Olanda, in Germania va molto anche il business delle «case chiuse». Ma molti soldi escono in contanti sia grazie al sistema di network sia perchè in Europa non esiste una legge in grado di fermare il riciclaggio di denaro. Da noi puoi comprare tutto in contanti e non esiste un coordinamento tra gli uffici del catasto per cui la stessa società può comprare case in tante città diverse senza che nessuno controlli. Uno dei problemi fondamentali dell'Europol è proprio questo. Bisognerebbe partire da lì, quello è l'unico modo per colpire la 'ndrangheta, altrimenti invincibile. Nella lotta alla mafia è necessario colpire la testa per indebolire la base. Con l'associazione calabrese l'eliminazione di una cellula non nuoce minimamente alla struttura. Anzi, la fortifica. Bisogna intervenire bloccando il loro servizio più efficace: il riciclaggio appunto.

Il lavaggio di denaro sporco avviene su un piano globale o è limitato all'Europa?
L'approvazione del Patriot Act nel 2001, seguito all'attentato alle torri gemelle, ha significato la fine del potentissimo riciclaggio di denaro negli Stati Uniti. Da quel momento qualsiasi transazione effettuata in dollari sarebbe stata controllata. In più la legge ha bloccato l'uscita dei dollari nei cosiddetti paradisi fiscali. Ovviamente le organizzazioni crimose hanno dovuto cercare altri territori. La situazione per l'intervento dellle 'ndrine era propizia: in Europa c'era l'euro che stava diventando più forte del dollaro e le operazioni erano anche meno costose. In America la percentuale richiesta sui business «sporchi» poteva arrivare anche al 55 per cento. E così tante organizzazioni anche di stampo terroristico, pensiamo alle Farq colombiane o ai trafficanti di oppio dall'Afghanistan, hanno cominciato a lavorare con la 'ndrangheta, che era l'unica a garantire servizi e libertà di azione a basso costo. Da allora c'è stato il grande salto dell'associazione criminosa che ha esteso sempre di più la sua rete.

Fino ad arrivare alle organizzazioni del terrore internazionale?
No. La 'ndrangheta non potrebbe fornire servizi ad Al Qaeda, per esempio. Un'altra caratteristica dell'organizzazione è quella di mettere le sue persone nel sistema politico, è interessata fortemente al mantenimento dello status quo. Il terrorismo di matrice islamica punta naturalmente a sovvertire il mondo occidentale così com'è. La 'ndrangheta è parte integrante dell'Occidente.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
08 Maggio 2010
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Prendeva la pensione della madre morta. Arrestato
L'Indagine del Cnr nei mari italiani
IL PUNTO / Il dopo Scajola e gli interrogativi sul governo
Addio a Giulietta Simionato
VIDEO / Le dimissioni di Scajola (da C6.tv)
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-