ILSOLE24ORE.COM > Notizie Mondo ARCHIVIO

La Russia sospende il trattato sulle forze convenzionali

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci


Il presidente Vladimir Putin ha firmato oggi un decreto che sospende l'applicazione dalla parte della Russia del Trattato sulle Forze convenzionali in Europa.
Lo ha annunciato l'ufficio stampa del Cremlino.

La decisione - si legge nel testo del provvedimento, secondo l'agenzia Ria Novosti - è frutto di "circostanze straordinarie, legate al contenuto del Trattato sottoscritto il 19 novembre 1990, relative alla sicurezza della Federazione russa e che richiedono l'adozione di misure inderogabili".

Putin aveva annunciato una moratoria sul Cfe da parte della Russia il 26 aprile scorso, sullo sfondo della contrapposizione con l'Occidente sul progetto Usa di scudo spaziale in Europa, e pochi giorni dopo aveva lanciato una sorta di ultimatum, minacciando un'uscita unilaterale di Mosca nel caso in cui i paesi membri della Nato non lo avessero ratificato.
«Noi abbiamo firmato e ratificato l'accordo sugli armamenti convenzionali in Europa e i nostri partner cosa fanno? Riempiono con nuovi armamenti l'Europa orientale», aveva dichiarato il 31 maggio scorso il presidente russo. «Una nuova base in Bulgaria, un'altra in Romania, un sito per nuovi missili in Polonia e per un radar in Repubblica ceca, cosa dovremmo fare? Non possiamo stare a guardare e rispettare gli accordi in modo unilaterale», aveva sostenuto Putin. Nessuna soluzione è stata trovata durante la recente conferenza straordinaria dei Paesi aderenti al Cfe, svoltasi a Vienna dal 12 al 15 giugno.

Il trattato
Firmato il 19 novembre 1990 a Parigi dai paesi della Nato e dell'allora Patto di Varsavia, il Trattato Cfe sulla riduzione degli armamenti convenzionali in Europa (carri armati, artiglieria, mezzi blindati, aerei da combattimento e elicotteri di attacco) ha avuto poi diverse revisioni, dopo la dissoluzione del Patto di Varsavia e della stessa Unione Sovietica. Inizialmente, il Trattato prevedeva che entro il novembre del 1995 i paesi della Nato e quelli dell'Est riducessero le forze convenzionali, nel territorio tra l' atlantico e gli Urali, entro tetti comuni stabiliti. La disgregazione del blocco sovietico ha reso necessari diversi adeguamenti.
Una prima modifica al trattato Cfe, il cosiddetto Cfe-1a, è stato concluso nel luglio del 1992. La versione definitiva al Trattato è avvenuta nel 1999, fissando nuovi tetti per ogni paese firmatario e non più sulla base dei due blocchi come avveniva nel primo trattato. Il presidente americano Bill Clinton dichiarò però che non avrebbe sottoposto a ratifica il trattato fino a che la Russia non avesse ridotto la sua presenza militare nel Caucaso (Georgia e Moldavia) e soprattutto in Cecenia.
La Russia, a sua volta, ha spesso insistito perchè il trattato fosse sottoscritto anche dalle Repubbliche baltiche. L'accordo del 1999, ratificato solo da Ucraina, Bielorussia e Kazakhstan, era stato firmato nel 2004 anche dal presidente russo Vladimir Putin, dopo l'approvazione da parte della Duma. Il 26 aprile scorso però lo stesso Putin ha annunciato una moratoria da parte di Mosca sull'applicazione del Trattato Cfe finchè «tutti i Paesi non ratificano il Trattato e non iniziano ad applicarlo». Oggi il presidente russo ha firmato il decreto che sospende la partecipazione di Mosca al Trattato.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Scene dal Pacifico
La storia per immagini dei magazzini Harrods
Il giorno del mistero a Wall Street
Elezioni inglesi / Chi ha fatto centro? La vignetta di Stephff
Election day
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-