ILSOLE24ORE.COM > Notizie Economia e Lavoro ARCHIVIO

Sciopero, a rischio treni, bus, aerei

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
9 maggio 2008


Giornata difficile oggi per chi si dovrà spostare con autobus, tram, metropolitana, treno e aereo. Con orari diversi da città a città, ferrovieri e autoferrotramvieri hanno infatti indetto uno sciopero di quattro ore. È il primo proclamato in maniera congiunta, dopo che pochi mesi fa è stato varato il contratto nazionale unico della mobilità, sotto il quale si riuniscono entrambe le categorie; in tutto si tratta di 250mila lavoratori, di cui 120mila ferrovieri e 130mila addetti al trasporto pubblico locale.
«La protesta, che per la prima volta coinvolge contemporaneamente due settori, è stata indetta a sostegno della vertenza per il nuovo contratto collettivo nazionale della mobilità per gli addetti al trasporto locale, ferroviario e dei servizi», hanno spiegato in una nota congiunta Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fasts, sollecitando l'avvio immediato della trattativa contrattuale. Lo sciopero di oggi rappresenta un «evento molto significativo per il movimento sindacale – secondo il segretario confederale della Uil Antonio Foccillo – perché per la prima volta due categorie di lavoratori, i ferrovieri e gli autoferrotranviari, contrattualmente distinte, scioperano insieme per la realizzazione di un unico nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro».
I disagi riguarderanno anche il trasporto aereo dopo che in Lombardia hanno deciso di incrociare le braccia gli uomini radar, al Centro di Controllo d'Area di Milano, all'aeroporto di Linate e a Bergamo Orio al Serio. Le proteste dureranno quattro ore e saranno concentrate nella fascia oraria dalle 12 alle 16. Scopo della protesta che provocherà disagi per la mobilità ferroviaria e del trasporto locale, è l'immediata apertura della trattativa per l'applicazione in tempi brevi del nuovo contratto unico della mobilità, che riunisce i due contratti delle categoria. «A quasi tre mesi dalla presentazione della piattaforma rivendicativa, infatti, nessuna trattativa è stata ancora avviata», dicono i sindacati.
Mentre i ferrovieri incroceranno le braccia sull'intero territorio nazionale dalle 9 alle 13, per gli autoferrotranvieri le fasce orarie sono diverse da città a città (si veda la scheda sotto). A Milano, per limitare i disagi della protesta, il Comune ha deciso di sospendere il provvedimento Ecopass. Le Ferrovie dello Stato hanno invece predisposto sul loro sito una lista con i treni garantiti e cancellati. Lo sciopero, tuttavia, non interessa le fasce orarie a maggiore mobilità pendolare (dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00 ) durante le quali i treni circoleranno regolarmente. Inoltre, sarà garantito il collegamento tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino, attraverso il Leonardo Express o il ricorso a servizi autobus sostitutivi.
C.Cas.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
6 maggio 2010
6 maggio 2010
6 maggio 2010
6 aprile 2010
6 maggio 2010
 
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-