ILSOLE24ORE.COM > Notizie Economia e Lavoro ARCHIVIO

Tra Ntv e Fs la sfida è già iniziata

di Marco Morino

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
13 maggio 2010

Scoppia una fragorosa polemica tra le Ferrovie dello Stato, guidate da Mauro Moretti, e Luca Cordero di Montezemolo, quest'ultimo in veste di presidente e azionista di Ntv (Nuovo trasporto viaggiatori), la nuova compagnia ferroviaria che farà concorrenza a Trenitalia sulle linee ad Alta velocità a partire dall'estate del 2011. Ad accendere la miccia è stato Montezemolo, ieri atteso a Padova per il convegno Telethon e giunto a destinazione con oltre un'ora di ritardo. Di chi la colpa? Spiega Montezemolo: «Ieri sera (lunedì per chi legge, ndr) ci avevano detto che forse incombeva la nube islandese e che era meglio viaggiare in treno». E così Montezemolo decide di prendere il treno, ieri mattina, alle 7,30 dalla stazione di Bologna e sbarca a Padova con un'ora di ritardo. Scuse ufficiali con gli organizzatori del convegno. I cronisti gli domandano: ci vuole più concorrenza per migliorare la qualità del servizio? Pronta la risposta di Montezemolo: «Sui treni di sicuro. Nell'interesse dei cittadini. Una volta dicevano che la concorrenza è l'anima del commercio: io dico che la concorrenza migliorerà i servizi».

Parole che non passano inosservate ai piani alti delle Fs. Ed ecco la replica. Anche le Fs, al pari di Montezemolo, sono assolutamente convinte che «la concorrenza fra operatori efficienti e competitivi fa bene perché spinge tutti a migliorare sempre più». Poi il chiarimento. Il ritardo registrato dal convoglio di Trenitalia sul quale viaggiava Montezemolo «poco aveva a che fare con la concorrenza perché è stato determinato da un problema dell'infrastruttura e non del treno: qualsiasi altra impresa ferroviaria quindi, oltre a Trenitalia, ne sarebbe stata penalizzata». Infine l'affondo. «Hanno invece molto a che fare con la concorrenza i pesanti ritardi registrati qualche giorno fa da 36 convogli Trenitalia proprio a causa di un treno della società di Montezemolo, la Ntv, impegnato in un test sulla linea Roma-Firenze: continui stop e rallentamenti per malfunzionamenti vari, con pesanti ripercussioni sui convogli Trenitalia che seguivano e conseguenti disagi a migliaia di nostri clienti. «Forse – proseguono le Fs – la dichiarazione rilasciata dal dottor Montezemolo, "con la concorrenza migliorerà il servizio", si riferiva all'efficienza del servizio che in futuro offrirà la sua impresa ferroviaria». Fine delle comunicazioni.

Ntv ufficialmente non risponde. Ma l'irritazione è palpabile. Poi, da fonti vicine alla società, qualcosa trapela. Il treno Alstom che Ntv sta collaudando in questi mesi si è effettivamente bloccato per un guasto tecnico tra le 5,30 e le 6 del mattino di sabato 24 aprile lungo la direttissima Roma-Firenze (direzione Firenze). Dopo circa 30 minuti di stop il treno Ntv è ripartito (da solo). Con disagi, secondo Ntv, assai più contenuti di quelli dichiarati dalle Fs: i treni coinvolti non sarebbero stati 36 ma al massimo una decina.

13 maggio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio


L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.
 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
6 maggio 2010
6 maggio 2010
6 maggio 2010
6 aprile 2010
6 maggio 2010
 
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-