Il Sole 24 Ore
Stampa l'articolo Chiudi

11 luglio 2008

Harley Davidson compra Mv Agusta per 70 milioni di euro


Uno dei marchi storici del Made in Italy diventa a stelle a strisce. Alla statunitense Harley Davidson passano i marchi Mv Agusta e Cagiva per 70 milioni di euro (109 milioni di dollari), compreso il debito nei confronti delle banche pari a 45 milioni (70 milioni di dollari). Claudio Castigioni, che con la sua famiglia possiede il 95% della società, resterà presidente del gruppo e anche il capo designer Massimo Tamburini continuerà a guidare il team di disegnatori che hanno riportato il marchio al successo.

L'accordo prevede che a Claudio Castiglioni verrà riconosciuto un ulteriore pagamento se la società raggiungerà alcuni target finanziari nel 2016. «Le motociclette sono il cuore, l'anima e la passione di Harley Davidson, Buell e Mv Agusta - ha commentato il ceo della casa Usa, Jim Ziemer, che con questa operazione vuole aumentare la presenza della Harley Davidson e dei suoi marchi in Europa -. Tutte fanno grandi prodotti e hanno uno stretto rapporto con clienti incredibilmente fedeli. I marchi Mv Agusta e Cagiva sono ben conosciuti e considerati in Europa. Sono sinonimo di moto belle, italiane e di qualità superiore». La compagnia Usa ha in programma di mantenere l'attività della Mv Agusta nel suo quartier generale di Varese. Una volta fatto il closing, il primo obiettivo della nuova proprietà sarà quello di formare una nuova squadra dirigente, a partire da un nuovo direttore generale, e di continuare la produzione dei modelli attualmente in commercio.

11 luglio 2008

Redazione OnlineTutti i serviziI più cercatiPubblicità   -Fai di questa pagina la tua homepage
P.I. 00777910159 - � Copyright Il Sole 24 Ore - Tutti i diritti riservati   partners