ILSOLE24ORE.COM > Notizie Finanza e Mercati ARCHIVIO

Edison vuole entrare nelle case e offre bollette più leggere

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
25 settembre 2008

Parte l'offerta per la fornitura di energia elettrica alle famiglie di Edison. Comincia così, dopo la liberalizzazione partita a luglio del 2007, la sfida per la presenza di Foro Bonaparte in un settore in cui l'Enel resta l'operatore principale assieme, a livello locale, ad alcune municipalizzate.

«L'obiettivo - ha spiegato in conferenza stampa l'amministratore delegato Umberto Quadrino - è arrivare il prima possibile a un milione di clienti, considerata la nostra massa critica». Per quanto riguarda il mercato dell'elettricità, i dati 2008 assegnano al gruppo di Foro Buonaparte il 12% della quota delle grandi imprese ed il 2% delle Pmi, mentre ancora da conquistare è il mercato residenziale, dal momento che il 93% delle famiglie non è ancora passato sul libero mercato.

Più in dettaglio l'offerta EdisonCasa punta su uno sconto del 20% sul 65% della bolletta, ovvero sulla componente strettamente elettrica, a cui si affianca un 35% di componenti trasferibili, voce che comprende le imposte così come le spese di distribuzione. Secondo quanto stimato dalla stessa Edison, il risparmio all'anno per famiglia (con un consumo medio di 2.700 kWh l'anno) ammonta a circa 58 euro l'anno, il 14% della bolletta intera. Con l'avvio della fornitura di energia alle famiglie, Edison si mette in parte in competizione anche con l'azionista A2A, società nata dall'unione delle municipalizzate di Milano e Brescia.

«Teoricamente - ha messo in rilievo l'ad Umberto Quadrino - c'è un'area di concorrenza. In Italia ci sono però 23 milioni di famiglie: c'è spazio per tutti. Nel giro di tre anni contiamo di arrivare ad un ritorno accettabile per i nostri investimenti». Investimenti che comprendono nell'anno circa 10 milioni di spese in pubblicità sui mass media per una campagna che da domenica prossima riguarderà al 70% tv e Internet.

L'offerta del gruppo di Foro Buonaparte partirà lunedì prossimo e sarà aperta fino al 31 dicembre. Dal primo luglio 2007, quando è partita la liberalizzazione, ad oggi circa, 1,8 milioni di famiglie (pari al 7%) hanno cambiato l'offerta della bolletta elettrica. Di queste, solo circa 350 mila (1,5%) hanno cambiato operatore. Nella maggioranza dei casi, gli utenti hanno insomma continuato con la bolletta Enel, cambiando la proposta.

L'adesione all'offerta Edison, ha fatto sapere l'azienda, non comporta alcun costo di attivazione, nessuna cauzione e non è prevista alcuna modifica al contatore o all'impianto elettrico. Il contratto potrà essere sottoscritto on line (www.edisoncasa.it), tramite il call center (800-141414) o facendosi inviare a casa il modulo per l'adesione. Tutti i clienti che usufruiscono già di una tariffa bioraria potranno mantenere l'opzione, godendo dello sconto del 20% per entrambe le fasce di prezzo.

Ma non è tutto. Quando la disponibilità di gas in Italia sarà maggiore dell'attuale, Edison allargherà l'offerta alla fornitura di gas. «Le nostre offerte nel settore gas già esistono - ha precisato ancora Quadrino- ma ne faremo un'altra più aggressiva quando vi sarà la disponibilità di gas». L'ad ha confermato che il rigassificatore di Rovigo sarà pienamente attivo nei prossimi mesi.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.