ILSOLE24ORE.COM > Notizie Mondo ARCHIVIO

Ambiente: nasce la "scienza della sostenibilitÓ" con una rete mondiale di universitÓ

dall'inviato Stefano Carrer

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
07 febbraio 2009

TOKYO - Nel momento in cui l'elezione di Barack Obama alla presidenza degli Stati Uniti rilancia le speranze di un impegno globale pi¨ intenso sulle tematiche ambientali, Ŕ nata una nuova scienza: la scienza della sostenibilitÓ. All'universitÓ di Tokyo, con la partecipazione di un'ottantina di universitÓ, Ŕ stata formalizzata oggi la creazione di un "network di network" tra istituzioni accademiche per elaborare la nuova "superdisciplina".

UniversitÓ di tutto il mondo, insomma, si costituiscono in una rete permanente con l'obiettivo di sistematizzare i parametri della sostenibilitÓ per impiegarli in tutti i settori, dalla politica alle tecnologie fino alle scienze umane. Un documento ufficiale Ŕ in preparazione e dovrebbe essere presentato al G-8 universitario di Torino a maggio, in vista della prima conferenza globale dell'associazione che si terrÓ a Roma l'anno prossimo. "╚ motivo di orgoglio che la prima assise mondiale di questa nuova ‘rete di reti' universitarie, di questa societÓ della scienza della sostenibilitÓ, si terrÓ a Roma, presso La Sapienza", afferma il Vincenzo Naso, presidente del Cirps-Sapienza (Centro interuniversitario di ricerca per lo sviluppo sostenible), che ha coordinato la sessione generale sulle tematiche energetiche (mentre il suo collega Fabio Orecchini ha condotto la sessione specifica sulle tecnologie energetiche eco-compatibili). La tre giorni alla UniversitÓ di Tokyo che si Ŕ conclusa oggi ha recepito l'invio espresso l'estate scorsa dal G-8 di Toyako a proseguire con decisione sulla strada della "Sapporo Sustainability Declaration" scaturita dal G-8 universitario che si era tenuto poco prima che evidenzia il ruolo dell'universitÓ nello spingere i governi a impegnarsi in politiche per la sostenibilitÓ. L'iniziativa si inquadra dunque sotto l'ombrello del G-8, anche se Ŕ allargata a universitÓ di molte nazioni dei 5 continenti. I partecipanti si sono incontrati in sessioni plenarie e workshop paralleli per rivedere e discutere lo status delle attivitÓ in corso per affrontare l'attuale crisi sulla sostenibilitÓ e per identificare strumenti per rafforzare l'efficacia dei network di ricerca esistenti. E si Ŕ cercato un raccordo con l'industria, presente attraverso alcune grandi aziende tecnologiche giapponesi da Toyota a Sanyo ed europee del settore energetico.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Scene dal Pacifico
La storia per immagini dei magazzini Harrods
Il giorno del mistero a Wall Street
Elezioni inglesi / Chi ha fatto centro? La vignetta di Stephff
Election day
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-