ILSOLE24ORE.COM > Notizie Mondo ARCHIVIO

Ma i conservatori devono essere tirati su di morale?

di Serena Danna

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
12 febbraio 2010
Sarah Palin - Epa

C'era una volta il conservatore felice che beveva Martini a bordo piscina mentre il vicino di casa liberal si deprimeva al tavolo della cucina pensando alla fame nel mondo.

Una favola contemporanea che con il supporto scientifico di ricercatori e accademici si è trasformata in una teoria assai popolare nei country club: la felicità è di destra e l'infelicità di sinistra. A metterla in crisi ci ha pensato Alan Wolfe, politologo di fama mondiale e professore al Boston College, che dalle colonne del quindicinale americano liberal The New Republic attacca duramente l'ultima fatica del prolifico economista (ha una media di un libro all'anno) Thomas Sowell, Intellectuals and Society. Una critica feroce che, partendo dal libro, arriva diritta al mondo conservatore: "Capisco che l'uomo è un conservatore - scrive - ma non può fare almeno un sorriso?".

Alla faccia dei sondaggi che vedono il 44% dei conservatori "very happy" contro un misero 25% liberal (fonte Gross National Happiness di Arthur Brooks), Wolfe sostiene che all'origine della tristezza del libro di Sowell ci sia l'incapacità dei conservatori di provare gioia. Intellectuals and Society è un attacco agli intellettuali, colpevoli di svolgere un lavoro che "inizia e finisce con le idee" e per questo non quantificabile. Perché un'idea, pur producendo conseguenze reali e concrete, è di per sé qualcosa di astratto: "Non solo vengono esautorati dalle conseguenze materiali delle loro teorie ma beneficiano di immunità anche quando queste si rivelano sbagliata".

Sowell utilizza rappresentanti egregi della cultura per sostenere la sua tesi. Per esempio "George Orwell diceva che alcune idee sono così stupide che solo un intellettuale può crederci". E Wolfe con un tocco che ricorda il migliore Woody Allen: "Non conosco molti ebrei che si odiano ma una pletora di intellettuali che parlano male della categoria, spesso riuniti in think tank e assolutamente convinti che i colleghi governino il mondo. Solo quando leggo Sowell scopro che persone come me sono davvero influenti".

Il punto non è tanto quello che Sowell dice ma come: "Non c'è nessuna grandezza nelle sue parole, nessun segnale di creatività umana, nessun sogno o fantasia di immortalità. Sowell scrive come se fosse un grigio dovere".

Chi legge inizia a compatire il professore del North Carolina: "C'è qualcosa di stupendo nell'essere scrittore e anche una critica portatrice di cattive notizie può essere una sorgente di immenso piacere". La depressione dell'economista è così grande da impedirgli anche l'uso del "più affidabile e spesso divertente alleato dei conservatori": il sarcasmo.

Wolfe azzarda la diagnosi: "Forse la mancanza di gioia di Sowell sta nel fatto che la sua principale idea è l'odio per le idee".

Strano perché, continua il politologo guru dei liberal americani, "essere intellettuale e amare le idee dovrebbe andare di pari passo".

Se solo provasse a cambiare prospettiva… "L'aridità della scrittura è data dalla piattezza della sua traiettoria". Secondo Wolfe i conservatori vivono in un mondo dove tutti i fenomeni sono specchio delle loro idee, conferme della ragionevolezza delle loro teorie. Come Sowell, che "non impara nulla che non confermi cosa già sapeva. Se fosse il protagonista di un romanzo finirebbe a pagina uno".

Così mentre in Tv scorrono le immagini della Convention del Tea Party dove la cantante Lisa Mei recita frasi come "rivoluzione che ribolle" e "orgoglio di essere conservatori", non si possono non ricordare le parole di Wolfe a proposito di Sowell: "Ha un disperato bisogno di essere tirato su di morale". Sarah Palin ci sta provando in tutti i modi. Chissà se ci riuscirà.

12 febbraio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio


L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.
 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
8 maggio 2010
8 maggio 2010
 
Scene dal Pacifico
La storia per immagini dei magazzini Harrods
Il giorno del mistero a Wall Street
Elezioni inglesi / Chi ha fatto centro? La vignetta di Stephff
Election day
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-