ILSOLE24ORE.COM > Notizie Norme e Tributi ARCHIVIO

Padoa Schioppa: «Giù le spese per ridurre la pressione fiscale»

di Nicoletta Cottone

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
5 settembre 2007

Continuano le grandi manovre in vista della presentazione della Finanziaria per il 2008 per far quadrare i conti. I ministeri stanno lavorando ai piani a «saldo zero», un mix di razionalizzazione delle spese e tagli in vista della data del 10 settembre, nella quale tutti i ministri dovranno consegnare al responsabile dell'Economia la lista dei tagli e delle spese. Intanto da indiscrezioni sull'incontro fra il ministro dell'Economia Tommaso Padoa Schioppa con i sottosegretari (assenti Visco e Pinza) e il Ragioniere generale Mario Canzio emerge che per il titolare del dicastero di via XX Settembre il contenimento della spesa è «condizione essenziale» per poter procedere alla riduzione della pressione fiscale, insieme, ovviamente alla lotta all'evasione. Una riunione interlocutoria, visto che la discussione nel merito è rimandata alla prossima settimana, quando, dati alla mano, si potranno verificare le proposte di tagli alle spese e i progetti da finanziare di ogni ministero. Si lavora anche alle modifiche sul fronte della tassazione della casa, in linea con quanto previsto dal Dpef, che indica dal 2008 la riduzione dell'Ici sulla prima casa (si parla di un taglio di 290 euro) e di detrazioni in funzione delle aree geografiche in favore di chi paga l'affitto.

Intanto per domani è previsto il via ai contatti informali tra il ministero dell'Economia e i presidenti delle commissioni Bilancio di Camera e Senato in vista della presentazione della Finanziaria. «Per il momento si tratterá solo di un primo scambio di idee» tra Governo e Parlamento, ha precisato Lino Duilio (Margherita), presidente della commissione Bilancio di Montecitorio. I colloqui, spiega Duilio, verteranno «sul metodo e, quindi, sull'iter della manovra in Parlamento». Poi seguiranno delle riunioni direttamente con il ministro Padoa-Schioppa. Per Duilio, «si tratta di stabilire un gentleman agreement» per i mesi seguenti in modo da evitare gli errori commessi lo scorso anno. Per esempio, sul fronte dei collegati alla Finanziaria «dovranno essere garantiti tempi certi per la loro approvazione».

Diverta rovente il dibattito sulla pressione fiscale. Daniele Capezzone, presidente della commissione Attività produttive della Camera, ha sottolineato come i recenti dati Ocse sulla stima della crescita dell'economia italiana sono la prova di scelte sbagliate nella politica fiscale. «È stato un errore - dice Capezzone - tassare così tanto i cittadini, soprattutto aver alzato le aliquote contributive nella Finanziaria precedente. Il risultato di questa azione è stato il danneggiamento degli imprenditori e di tutto il ceto medio. Quando si usano troppe tasse il risultato non può che essere questo».

Nella Finanziaria potrebbe trovare posto anche l'istituzione di un fondo di solidarietà richiesto dall'Udeur per chi ha problemi con i pagamenti dei mutui prima casa. L'ipotesi è già stata discussa in alcuni incontri tecnici al Tesoro e l'Abi si è detta pronta a collaborare con il Governo sull'eventuale istituzione del fondo di solidarietà.

Nel mirino per razionalizzare la spesa pubblica ci sono anche gli enti inutili: 110 quelli individuati ancora in vita. La Finanziaria dovrebbe tentare un affondo per eliminare enti dalle sigle impronunciabili, costosi, ma inutili. Compreso l'Ispettorato generale per la liquidazione degli enti disciolti (Iged): nato nel 1998 per dare l'estrema unzione agli enti inutili, diventa a sua volta ente inutile, con 224 dipendenti e un peso sulle casse dello Stato di 25,3 milioni di euro all'anno. Nel 2002 viene sostituito nel suo ruolo da Fintecna e chiude solo nel 2007, con 85 dipendenti da ricollocare.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
22 maggio 2010
21 maggio 2010
21 maggio 2010
20 maggio 2010
20 aprile 2010
 
Gli esperti del ministero rispondono a tutti i dubbi sugli incentivi
La liquidazione: rimborsi e debiti
I redditi da dichiarare
La salute e gli altri sconti
La famiglia e la casa
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-