ILSOLE24ORE.COM > Notizie Tecnologia e Business ARCHIVIO

Jobs: «Così Apple ha reinventato il cellulare e la tv»

di Luca De Biase

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
10 gennaio 2007

«Oggi, qui, facciamo un po' la storia». Questo l'esordio di Steve Jobs al MacWorld 2007. Lo show è stato all'altezza delle aspettative. Prima gli annunci sulle vendite. «Due miliardi di canzoni vendute su iTunes. Un milione e 300 mila film in quattro mesi. Una stoccata a Zune di Microsoft («2% del mercato nel mese di lancio, novembre»). L'arrivo della AppleTv che porta senza fili al grande schermo televisivo i contenuti di iTunes, le foto e tutto quello che c'è in un Macintosh. E poi la notizia: «Ho aspettato questo giorno per due anni e mezzo. Molte persone vivono momenti come questo una volta nella vita, se sono fortunate. Noi della Apple siamo stati molto fortunati: nel 1984 abbiamo rivoluzionato il mondo dei computer, con il Mac, nel 2001, abbiamo cambiato per sempre la musica, con l'iPod-iTunes. Oggi cambiamo il telefono». Un nome, iPhone, che evidentemente non teme il fatto che si dice sia stato registrato dalla Cisco. Un software: il Mac. Un design essenziale. Una macchinetta minuscola con uno schermo gigantesco a risoluzione altissima: è un iPod da 4 o 8 gigabyte, è un telefono Gsm-Edge finalmente facile da usare per tutte le tipiche funzioni, è una macchina fotografica da 2 megapixel, è soprattutto internet mobile come si deve.
Si sapeva da anni che internet doveva invadere il cellulare: non era successo finora a causa di un atteggiamento timoroso dei produttori tradizionali di telefonini e di un vero e proprio terrore degli operatori. Internet può cambiare molto il loro business. Ma ormai la situazione è matura. L'iPhone va sul Gsm quando deve, sul wi-fi quando può. Ogni sviluppo è facile, per chi già lavora sul web. Durante il discorso di Jobs, sono apparsi sul palco sia Eric Schmidt, capo di Google, che Jerry Yang, fondatore di Yahoo!: gli internettari più importanti del mondo sono andati a rendere omaggio all'uomo che finalmente li porta sul serio sul cellulare. Gli sviluppi delle funzionalità sono a portata di mano: le mappe di Google e la posta di Yahoo!, come ogni altro servizio internet disponibile, i widget e gli altri programmi sviluppati per i Mac. Perché no: la telefonia via internet che in Apple si chiama iChat. Il prodotto si dimostra da solo. Il tocco del dito sullo schermo per comandare ogni cosa. Le animazioni divertenti che accompagnano le funzioni del software. Ci vorranno sei mesi perché esca in America e forse meno di un anno perché arrivi in Europa.
Il problema? Gli operatori. Cingular negli Stati Uniti l'ha adottato in esclusiva. Dovrà preparare un'offerta adeguata, perché questo telefono non si sfrutta se non pensando davvero al servizio per l'utente. Chi lo porterà in Europa dovrà sbarazzarsi (o quasi) dei suoi vecchi portali, come iTim e Vodafone Live. La vera battaglia, in effetti, sarà con gli operatori: dovranno accettare le conseguenze del fatto che internet li porta a cambiare modello di business e ad abbassare le pretese sui margini operativi. Resisteranno? Non a lungo. Nokia e Motorola? Dovranno inseguire. Possono farlo. Microsoft? Beh, dopo otto anni di tentativi sul mobile non è riuscita a convincere molti clienti. Per Apple comincia un nuovo periodo: la competizione sarà durissima. Più di quanto si possa immaginare. Jobs se la giocherà con un prodotto che è chiaramente migliore degli altri. Ma basterà? La vedremo. Intanto Jobs cambia nome alla sua azienda: non è più Apple Computer. Ora è solo Apple. E questo, in effetti, basta.
http://blog.debiase.com

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 MAGGIO 2010
7 MAGGIO 2010
7 MAGGIO 2010
7 maggio 2010
 
L'Italia vista dal satellite
La domenica di sport
Sony Ericsson Xperia X10
Nokia N8
Si chiude l'era del floppy disk
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-