Dal 17 al 20 ottobre a Milano la 44. edizione di Smau

di Pino Fondati

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
2 ottobre 2007

Festeggia i 44 anni di vita la prossima edizione di Smau, la prima dell'era post-Cazzola, la cui societÓ Promotor International Ŕ stata acquisita dal gruppo francese Gl Events. L'appuntamento Ŕ al nuovo polo fieristico di Rho-Pero dal 17 al 20 ottobre (padiglioni 22 e 24, ingresso da porta ovest e porta est riservato esclusivamente agli operatori professionali previa registrazione). Da qualche anno, la manifestazione perde qualche pezzo di prestigio (quest'anno mancano Microsoft, e ancora Sap, Hp, Intel, Toshiba,..), defezioni in parte compensate da ritorni come quello di Telecom Italia. La prossima edizione ospiterÓ per la prima volta Digital PA, una nuova area dedicata alla pubblica amministrazione locale; con un atteggiamento realistico visto che la proposta Ŕ "diretta soprattutto alla PA locale del nord", e visto che a Roma si svolge ogni anno il Forum PA. Insomma, Smau si conferma un salone sempre pi¨ pieno di proposte per la piccola e media imprese, di rivenditori e distributori, con qualche tratto localistico come per la PA locale (sono ormai riposti nel cassetto i progetti di Smau piccoli e specializzati organizzati in giro per l'Italia) e con un corollario di "saloncini" che ospitano iniziative speciali: il nuovo Digital PA, appunto, e i riconfermati percorsi dell'innovazione (l'iniziativa espositiva-convegnistica realizzata in collaborazione con N˛va 24-Il Sole 24 Ore), del digital workstyle (le tecnologie che cambiano il modo di lavorare), e-academy. Al centro le tecnologie per ridurre i consumi energetici e l'impatto ambientale. La kermesse milanese conferma la vocazione esclusiva per il business, rinunciando definitivamente al mondo consumer e al codazzo di ragazzini urlanti. Sembrano lontani i tempi in cui alla vecchia fiera ci si perdeva tra i tanti capannoni impegnati. Oggi sono solo due i capannoni alla fiera di Rho-Pero, che ospiteranno 455 espositori, per una superficie complessiva di 35 mila metri quadrati, pari a un incremento del 16 per cento. Il 19% degli espositori sono aziende straniere, molte provenienti da paesi emergenti. L'edizione del 2006 aveva fatto registrare la presenza di 51 mila visitatori; l'obiettivo, va da sÚ, Ŕ di superare quel numero. Il convegno d'apertura del 17 ottobre alle 10 in sala Martini, vedrÓ la partecipazione, tra gli altri, di Pasquale Pistorio, presidente di Telecom Italia, Andrea Pontremoli, presidente e Ad di Ibm Italia, Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, Alberto Tripi, presidente di Confindustria per i servizi innovativi e tecnologici. In rappresentanza del governo sono stati invitati i ministri Bersani, Letta e Gentiloni.

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
PubblicitÓ
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-