ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

Il museo di nature morte e "nature vive" a Poggio a Caiano

di Rodolfo Vasari

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
21 giugno 2007

Galleria fotografica


Natura ed arte, ma anche natura e scienza, scienza della natura ed arte al servizio di scienza e natura. Negli intrecci di una nuova committenza borghese, negli scossoni della pittura di un tale Caravaggio, di papi, cardinali e principi che dettavano le regole della pittura "alta", quella di storia. E poi ciò che arrivava dalle Fiandre, la curiosità, il dettaglio, la rappresentazione quasi "oculistica". Natura e arte, che si congiungono nel ‘600 in quella pittura di "genere", dicotomica alla grande pittura di storia, che si affaccia a Roma fin dai primi decenni del diciassettesmo secolo. E in Toscana, dove invece erano loro a dettare le leggi di nuove mode e tendenze, loro, i granduchi della famiglia de' Medici.

Ma dove già dal sedicesimo secolo si coltivava l'interesse per l'illustrazione scientifica, e prova ne sia la splendida produzione di Jacopo Ligozzi conservata al Gabinetto dei Disegni e Stampe degli Uffizi , che già il naturalista bolognese Ulisse Androvandi ammirava incondizionato. Non erano ancora "nature morte", e l'interesse scientifico unito a una certa insistenza sulla presenza umana, saranno due delle caratteristiche della produzione fiorentina di questo genere pittorico. Nature morte, ma anche "nature vive" di fiori ed animali, che proprio nei Medici trovarono dei sommi collezionisti. Nature morte e "nature vive" che adesso hanno una casa, una casa importante, in quella villa medicea che Lorenzo il Magnifico fece edificare da Giuliano da Sangallo nel 1484 a Poggio a Caiano, nell'attuale provincia di Prato. 900 mq restaurati al secondo piano della Villa, per 16 sale che espongono circa 200 opere, tutte dalle collezioni medicee.

I Medici, da Cosimo II, graduca fino al 1621, a lei, Anna Maria Luisa, l'elettrice palatina, colei, che riuscì a conservare intatte per la posterità tutte le collezioni di famiglia, lei, con cui nel 1743 la dinastia si estinse. I Medici, interessati non tanto a scuole e generici pittorici, quanto a soggetti fra i più adatti a decorare le tante ville di campagna. E a documentare, attraverso le celebri tele di Bartolomeno Bimbi, i frutti dell'agricolura toscana o le tante specie di agrumi. Opere tuttora fondamentali per la storia della botanica. L'amore per la natura morta lì portò raccoglierne in poco più di un secolo una quantità strabiliante. Tanto che sono ben 754 le opere, su tavola, tela, carta, pergamena, ascrivibili a questo genere pittorico attualmente proprietà del Polo Museale Fiorentino (che il patrimonio granducale ha ereditato). Di queste, meno di 90 erano finora esposte al pubblico, prevalentemente fra Galleria Palatina e Appartementi Reali di Palazzo Pitti. Era già dal 1938 che una proposta di Giovanni Poggi, allora direttore delle Gallerie di Firenze, ipotizzava di destinare il terzo piano della Villa di Poggio a Caiano all'esposizione, ma l'idea prende veramente forma negli anni '90.

Bisognerà attendere però il 2002, quando la Villa di Poggio a Caiano entra a far parte del sistema del Polo Museale Fiorentino, per dare un vero impulso operativo al tutto. Fino al 19 maggio scorso, con l'apertura al pubblico del nuovo museo. Un ordinamento cronologico legato alle scelte di ogni singolo collezionista Medici è il percorso ideato da Stefano Casciu, curatore del Museo e direttore della Villa di Poggio Caiano. Così, dopo un'introduzione dedicata al collezionismo mediceo di nature morte, veniamo accompagnati dalla nascita del genere, con opere provenienti dal nord Europa, come la "Cucina con la cena di Emmaus", documentata nella Villa di Pratolino già nel 1610, o il bellissimo "Vaso di fiori" di Jan Brughel, detto dei Velluti, datato 1595 (in deposito dall'Educandato statale della SS. Annunziata di Firenze), o opere dall'Italia settentrionale e da Roma, le zone che hanno visto i più precoci esempi del genere.

Passando, oltre ai già citati capolavori del Bimbi, alle opere di Giovanna Garzoni e della lombarda Margherita Caffi, di Bartolomeo Ligozzi, nipote di Jacopo, del fiorante Andrea Scacciati, il preferito di Vittoria della Rovere (moglie di Ferdinando II), di Carlo Dolci e dell'olandese Willem van Aelst, soffermandoci ai magici sottoboschi di Otto Marseus van Scrieck. Fino a chiudere il percorso con i "Tulipani stradoppi in due vedute", eseguito dal napoletano Gaspare Lopez nel 1730 per la figlia di Cosimo III, Anna Maria Luisa, l'elettrice palatina, l'ultima esponente della dinastia. Un vero e proprio ritratto di esemplari fioriti nel giardino di Boboli.


Villa Medicea di Poggio a Caiano
Piazza de' Medici 14 - Poggio a Caiano (Po), Italia
Ufficio Cultura del Comune di Poggio a Caiano tel. 055-8701280
Villa Medicea: tel. 055-877012 , accesso gratuito
www.polomuseale.firenze.it

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 21 al 24 Maggio 2020
1 Gli anni più belli 4822786   
2 Bad Boys for Life 882212   
3 Il richiamo della foresta 680273   
4 Parasite 5142949   
5 Sonic. Il film 2194723   
6 Odio l'estate 7339961   
7 Cattive acque 263009   
8 La mia banda suona il pop 240521   
9 Dolittle 4522635   
10 Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) 348839   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-