ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

A Cagliari il Festival internazionale di architettura

di Silvia Sperandio

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
30 MAGGIO 2008

Qual è il primo atto che compie un viaggiatore? Quello del «vedere» del volgere lo sguardo verso un paesaggio finora inesplorato, sia esso un orizzonte naturale o un luogo costruito dagli esseri umani. Vedere, ricordare, accogliere, difendere: quattro momenti diversi e consequenziali, nei quali si può scandire, idealmente, il ritmo di un viaggio turistico. Come mantenerne l'autenticità, nell'epoca del turismo globale? E soprattutto, quali luoghi, forme e spazi progettare per consentire la scoperta di nuovi angoli di mondo? Il tema del turismo planetario è il leitmotiv della seconda edizione del Festival internazionale d'Architettura "Festarch" in corso, fino a domenica 1 giugno, negli spazi dell'ex Manifattura tabacchi, nel cuore della città di Cagliari. Oltre tremila le presenze contate stamattina, prima giornata di lavori, con tantissimi giovani che continuano a sbarcare sull'isola. Sotto il sole di Cagliari si confrontano architetti e designer, artisti e scrittori da tutto il mondo. Centotrenta ospiti e 74 appuntamenti tra laboratori convegni, dibattiti, incontri, lezioni magistrali, con big dell'architettura come Jacques Herzog, che ha disegnato lo stadio olimpico di Pechino , insieme a scrittori, fotografi, artisti, designer, da Bruce Sterling e Marcello Fois a Oliviero Toscani, Vito Acconci, Pinuccio Sciola; da Andrea Branzi a Barbara Aronson, Marco Casamenti. «Già l'anno scorso, nella prima edizione di Festarch l'architettura è stata messa a confronto con altri sguardi. Combattere l'autoreferenzialità, ecco la logica di questo festival – tiene a sottolineare Stefano Boeri, direttore artistico insieme con Gianluigi Ricuperati – che punta ad acuire i sensi e la percezione: abbiamo invitato scrittori, designer, artisti, perché ci aiutino a capire come disegnare un nuovo paesaggio: è una risposta all'assurdità e all'isolamento che il turismo oggi produce, attraverso una sorta di colonizzazione che prescinde dalla storia locale». E si parla di un fenomeno che ogni anno, nel mondo, coinvolge almeno 500milioni di persone, con un giro d'affari stimato in oltre 500 miliardi di dollari. «Anche la scelta della sede non è casuale – continua Boeri – perché in Sardegna il turismo si sta sviluppando attraverso nuove idee e forme». Progetti importanti, come quello di Monteponi, per la riqualificazione dell'area mineraria nell'Iglesiente – descritto ieri da Herzog, nella sua lectio magistralis che ha inaugurato in notturna la manifestazione: un recupero che impegnerà risorse per 120 milioni, dei quali 40 dalla Regione Sardegna. In mostra ora alla Manifattura Tabacchi disegni, plastici, tavole e rappresentazioni – del piano che vede impegnato lo studio Herzog & de Meuron. Ma non è l'unico caso: basta pensare al programma di riqualificazione dell'Oma (Office for Metropolitan Architecture) per il quartiere cagliatano di Sant'Elia, e ai progetti per il paesaggio rurale e gli scenari turistici nell'area sarda della Marmilla.
Intanto, negli spazi dell'ex officina Tabacchi, i giovani continuano ad affluire: tra i prossimi appuntamenti, l'incontro con il fantasista dell'architettura, Italo Rota, che parlerà della sua esperienza. L'evento è promosso dalla Regione Sardegna – che finanzia la manifestazione con 500mila euro - dalle Università di Cagliari e Sassari con l'Istituto nazionale di Architettura: con la partecipazione della Fondation le Corbusier e della Fondazione Costantino Nivola viene proposto – in memoria di Ruth Guggenheim – un approfondimento delle recenti ricerche sui rapporti tra Le Corbusier e l'artista sardo di Orani.

Festarch –Festival internazionale di Architettura in Sardegna
Seconda edizione: Turismo planetario
Cagliari, ex Manifattura Tabacchi, 29 maggio – 1 giugno
www.festarch.it
info@festarch.it

RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 10 al 13 Ottobre 2019
1 C'era una volta a... Hollywood 9054596   
2 Ad Astra 816156   
3 Rambo - Last Blood 732685   
4 Yesterday 472787   
5 Dora e la città perduta 417098   
6 Il Re Leone 37101567   
7 Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film 303942   
8 Vivere 248895   
9 Tutta un'altra vita 1542972   
10 It - Capitolo Due 9345206   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-