ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

Libri / "Professione veggente" di Mariadonata Ciceri

di Alen Custovic

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci

Quello di Mariadonata Ciceri è un romanzo snello e piacevole, scritto con linguaggio minimalista, con sentimento ma anche con disinvoltura, ricamato tra ambientazioni thriller e un generale approccio oscillante tra il profondo trascendente e un'abbozzata realtà contingente.
Protagonista principale è Roberto Fantini, nella vita quotidiana disegnatore di fumetti, un uomo dotato però della particolare capacità di comunicare con "altre" dimensioni della realtà. Il protagonista interagisce cioè con persone vive e morte, soprattutto con quelle bisognose di aiuto, attraverso la telepatia. Tra queste c'è anche Chiara, figlia della famiglia Riccetti, rapita da alcuni malviventi. Chiara riesce a stabilire un contatto telepatico con Fantini, contatto che però si interrompe e che viene ripristinato grazie a un'altra bambina, Giulia, che si trova in coma.
"Per favore, dì a mamma che io sono viva. Dille che deve vedere con la mente, non con gli occhi!" dice Giulia, che si trova in questo stato perché investita da un furgone rosso che andava a velocità pazzesca in pieno centro abitato mentre lei, uscita da una pasticceria con in mano la torta per il compleanno di suo padre, attraversava la strada sulle strisce.
Una vicenda ingarbugliata quella del "veggente", nella quale si intrecciano personaggi secondari ma non meno interessanti, come ad esempio il Maresciallo Scoldi, un integerrimo ufficiale della pubblica sicurezza che finisce per dare retta alle "visioni" di Fantini. Non meno importante è il ruolo di un orsetto peluche che ha una funzione di raccordo quasi metafisico tra i vari avvenimenti.
"Professione veggente" è una storia nella quale una bambina con alle spalle un'origine complicata finisce per avere una famiglia, dei genitori che le vogliono bene; nella quale il protagonista riesce a sapere molte cose in anticipo ma che per questo non snatura la sua umanità. "Professione veggente" è una parodia della nostra società, continuamente sospesa tra tendenze misticheggianti e il realismo esasperato; un racconto nel quale l'autrice giustamente ricorda quanto sia importante il saper guardare con la mente e non soltanto con gli occhi.

"Professione veggente"
di Mariadonata Ciceri
Editore Ibiskos di A. Ulivieri, pagg. 100, Euro 12.00

© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio
L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.


 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 10 al 13 Ottobre 2019
1 C'era una volta a... Hollywood 9054596   
2 Ad Astra 816156   
3 Rambo - Last Blood 732685   
4 Yesterday 472787   
5 Dora e la città perduta 417098   
6 Il Re Leone 37101567   
7 Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film 303942   
8 Vivere 248895   
9 Tutta un'altra vita 1542972   
10 It - Capitolo Due 9345206   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-