ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

The Hole in 3D al Future Film Festival

di Andrea Chimento

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
26 gennaio 2010


Per inaugurare il Future Film Festival 2010 è stato scelto "The Hole" di Joe Dante, film in 3d che ben simboleggia l'attenzione della rassegna bolognese per le nuove tecnologie e per la visione stereoscopica in particolare. Presentato

in concorso "Panique au village", film belga realizzato con una delle tecniche più antiche del cinema d'animazione: la stop motion.

THE HOLE di Joe Dante
Appena trasferitisi da Brooklyn in una piccola cittadina americana, i fratelli Dane e Lucas trovano nella cantina della loro nuova casa una botola chiusa con numerosi lucchetti. I due non resisteranno alla tentazione di aprirla e da quel "buco" usciranno le loro paure più nascoste.
A 25 anni di distanza dai suoi celebri "Gremlins", Joe Dante torna a realizzare con "The Hole" un "horror per famiglie", come lui stesso ha deciso di definirlo. Protagonisti sono ancora ragazzi vogliosi di avventure e misteri capaci di ravvivare l'apparentemente noiosa vita di provincia.
Come per il film del 1984, Joe Dante vuole spaventare i più piccoli coinvolgendo però anche gli adulti che non rimarranno indifferenti alla visione di "The Hole", grazie soprattutto al valore aggiunto del 3d.
Lontano da qualsiasi riflessione teorica sulla stereoscopia e sui cambiamenti che può apportare alla profondità del campo dello schermo, Joe Dante utilizza il 3d per suscitare maggiore meraviglia e spavento negli spettatori: ne fa un uso "semplice" ma onesto, che rimanda a un effetto-luna park, nel quale oggetti e figure sembrano volare verso di noi oltrepassando la barriera dello schermo.
Mentre appare scontata la riflessione sul perturbante che si annida nell'ambiente domestico della famiglia protagonista, è certamente riuscito questo tentativo di ricreare nel pubblico quell'antico stupore che contraddistingueva le prime visioni cinematografiche in 3d nelle sale degli anni '50.
Voto: 6

PANIQUE AU VILLAGE di Stéphane Aubier e Vincent Patar
Esattamente opposta alla tecnologia 3d di "The Hole" è la tecnica usata dai registi Stéphane Aubier e Vincent Patar per il loro "Panique au village".
L'animazione a passo uno, più nota come stop motion, sta coinvolgendo negli ultimi anni sempre più registi e animatori: dopo Tim Burton e Henry Selick, anche Wes Anderson ha deciso di usarla per "Fantastic Mr.Fox", presentato allo scorso Torino Film Festival, e in aprile nelle nostre sale.
La coppia belga Aubier-Patar segue questa "moda" portandola all'eccesso: i personaggi sono pupazzi di plastilina che somigliano a vecchi soldatini monoespressivi e privi di fluidità di movimento.
Il desiderio di artigianalità diventa in "Panique au village" eccessivamente esplicito e dichiarato non permettendo così al film di raggiungere quella meraviglia visiva tipica delle opere dei registi sopracitati.
Se nelle prime sequenze si può rimanere colpiti da una forma che appare così retrodatata, col passare dei minuti risulta sempre più inadeguata e ridotta a un semplice esercizio di stile.
Un'occasione mancata "Panique au village", poiché nel film non mancano comunque momenti divertenti in cui la narrazione regala esempi riusciti di folle umorismo surreale.

26 gennaio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio


L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.
 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 14 al 17 Novembre 2019
1 C'era una volta a... Hollywood 9054596   
2 Ad Astra 816156   
3 Rambo - Last Blood 732685   
4 Yesterday 472787   
5 Dora e la città perduta 417098   
6 Il Re Leone 37101567   
7 Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film 303942   
8 Vivere 248895   
9 Tutta un'altra vita 1542972   
10 It - Capitolo Due 9345206   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-