ILSOLE24ORE.COM > Notizie Cultura e Tempo libero ARCHIVIO

La moda per Valeria Marini è l'arte della riconoscibilità

di Chiara Beghelli

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
24 febbraio 2010
La moda per Valeria Marini è l'arte della riconoscibilità


E' una nuova triade del fascino, quella che inizia da Marilyn, passa da Kelly (Grace) e finisce con Valery (Marini) e che ispira le nuove borse del marchio "Seduzioni Diamonds" creato dalla soubrette cagliaritana, che però, nel backstage della sua sfilata milanese, concede interviste da navigata professionista della moda: «Voglio andare a vedere che succede di là!», dice spazientita a un certo punto, e si lancia verso la passerella come chi avesse passato settimane fra macchine da cucire e bozzetti. Fasciata da un abito al ginocchio di velluto rosso ricamato di rami fioriti di paillettes, calze nere a sottile rete e stilettos neri anch'essi, Valeria Marini è pronta a presentare un'altra volta (lo fa da ben cinque anni) il suo concetto di seduzione: un misto di languida e immortale Marilyn, di paillettes e gemme di plexiglass alla Dita von Teese e generosità alla Anitona Ekberg (icona che passa sugli schermi delo show per tutto il tempo e della quale si sente forte e chiaro il celebre e felliniano "Marcellooo!").

Si accomodano gli ospiti (Cristiano Malgioglio si siede accanto a Loredana Bertè che dice di sognare l'esilio a Cuba, Costantino Vitagliano un po' detronizzato, l'ex "più bello d'Italia" Beppe Covertini e Eleonoire Casalegno) e a guardarli tutti in fila, anche per l'orario della sfilata, sembra di essere in un programma defilippiano del primo pomeriggio. Ecco, è questo lo specchio di successo dove si riflette la moda di successo di Valeria Marini, che da una collezione di lingerie è passata a creare pret-à-porter per il giorno e la sera, una linea mare e da questa stagione anche scarpe e borse, il tutto venduto nei monomarca di Porto Cervo e di Roma e in molti altri corner shop in Italia. Valeria Marini, però, può vantare anche esperienze all'estero, a Los Angeles e a Sharm El Sheik, dove due anni fa ha vestito le venti finaliste del concorso di bellezza Miss Domina, provenienti da Italia, Russia, Ucraina, Polonia ed Estonia. Tuttavia non vedrete mai le grandi signore del giornalismo di moda alla sfilata di Valeria Marini, anche se come stagione dopo stagione, collezione dopo collezione, "Seduzioni Diamonds" è un marchio che resiste e difende orgogliosamente un fascino femminile d'altri tempi, così facile da allestire e da capire. Nei velluti rossi, nel raso fucsia, nelle pellicce di volpe rosa e nei tacchi a spillo d'argento, nelle maniche di velo nero e nelle vestaglie di scure paillettes non c'è alcun esercizio intellettuale (siamo lontani anni luce delle androgine creature di Prada o Armani); sulle labbra rossissime e sui capelli lunghissimi e boccolosi delle modelle (stile che è un unicum nella settimana della moda milanese) scivola comoda l'arte della seduzione come tutti noi la conosciamo, come gli uomini la sognano e come le donne immaginano che sia nei sogni degli uomini. E' l'arte della riconoscibilità, quella di Marilyn e di Anita Ekberg, che non passa mai di moda. Che è il segreto dei protagonisti del cinema, ma anche di "Uomini e donne" e dei reality show, un mondo che si ritrova sotto ogni lembo di cucitura e ogni ricamo. Anzi, seduto in prima fila ad applaudire.

24 febbraio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio


L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER   
Effettua il login o avvia la registrazione.
 
   
 
 
 

-UltimiSezione-

-
-
7 maggio 2010
 
Aguilera ambasciatrice contro la fame
La consegna dei David di Donatello
Man Ray a Fotografia Europea
Elegante e brutale. Jean-Michel Basquiat alla Fondation Beyeler di Basilea
"World Press Photo 2010". Fotografie di autori vari
 
 
dal 21 al 24 Maggio 2020
1 Gli anni più belli 4822786   
2 Bad Boys for Life 882212   
3 Il richiamo della foresta 680273   
4 Parasite 5142949   
5 Sonic. Il film 2194723   
6 Odio l'estate 7339961   
7 Cattive acque 263009   
8 La mia banda suona il pop 240521   
9 Dolittle 4522635   
10 Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) 348839   
tutti i film nelle sale » tutti i dettagli »

Trovo Cinema

Scegli la provincia
Scegli la città
Scegli il film
Tutti i film
Scegli il cinema
Tutti i cinema
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-