Il Punto sul Mantova: Un pareggio di rigore

* Goal.com *

Nel posticipo di lunedì 05.03.2007 il Mantova viene fermato in casa dalla Triestina sul risultato di uno a uno. I virgiliani si sono presentati in campo con una formazione a dir poco rimaneggiata soprattutto nel reparto avanzato dove Di Carlo ha dovuto rinunciare a Godeas, oltre a Sommese e Doga. I padroni di casa quindi hanno affidato la responsabilità di perforare la porta di Generoso Rossi a Noselli e a Graziani, recuperato in extremis, mentre a centrocampo le chiavi del gioco sono state consegnate a Brambilla e Spinale. Il Mantova, seppur abbia creato diverse occasioni e messo più e più volte in difficoltà gli alabardati, non è riuscito a portare a casa tre punti fondamentali per la zona promozione. Se ciò è successo, però, i lombardi devono a ragione prendersela solo con se stessi considerato che Noselli, al 10° del primo tempo, si è fatto parare un rigore da un Generoso Rossi a dir poco strepitoso. Siglato l'uno a zero grazie ad una prodezza di Tarana il Mantova, nel secondo tempo, si è fatto recuperare da Allegretti che, al 66°, ha trasformato un rigore concesso per un fallo di Graziani su Lima.Non vi è dubbio che il pareggio va stretto agli uomini di Di Carlo anche e soprattutto in considerazione delle numerose azioni costruite e del gioco espresso. Ed è proprio da qui che il Mantova deve ripartire. La classifica, infatti, resta ottima se è vero, come è vero, che i virgiliani oggi occupano la quarta posizione, seppur in coabitazione con Bologna e Piacenza. E' evidente, quindi, che i biancorossi hanno tutte le possibilità di conquistare uno dei posti che garantisce l'accesso ai playoff. Per farlo, però, gli stessi devono cercare di continuare a giocare con la solita grinta e determinazione, basandosi sugli schemi collaudati più volte esibiti in tutto l'arco di campionato e aggiungendo agli stessi una cattiveria sottoporta ed un maggiore cinismo che sono requisiti indispensabili per chi punta a certi traguardi.Salvatore Fiori