Juve, ultimatum per Milito (La Stampa)

* Goal.com *

Spira aria di saldi in tutte le botteghe, di questi tempi, non in quella con appesa fuori l’insegna del Real Saragozza: Gabriel Milito, per il quale ieri era volato in Spagna il direttore sportivo della Juve Alessio Secco, costa 21 milioni di euro e non s’affacciano sconti all’orizzonte. A quel prezzo, l’argentino che tanto piace alla Juve resterà in vetrina, magari nell’attesa che spuntino dietro l’angolo altri acquirenti: Real o Barça, spera Miguel Pardeza, il ds spagnolo, magari delusi se mai andasse a vuoto la caccia a Cristian Chivu. Che sarebbe stato difficile metterselo nel carrello, il club bianconero lo sapeva da tempo, perché la richiesta aveva sempre ballato sui 20 milioni. Per limarli non sono servite le bistecche argentine del ristorante madrileno «De Maria», uno dei preferiti da Penelope Cruz, dove s’è annodata la trattativa, cui ha partecipato pure l’agente Jorge Cysterpiller, l’uomo che aveva tenuto i contatti. Per esperienza e qualità, il giocatore piaceva a Claudio Ranieri, ma non a quella cifra: appena tre milioni di euro in meno di sua maestà, Thierry Henry, tanto per far capire la quotazione. Saranno pure in via d’estinzione i grandi difensori, ma qui si sconfina nell’azzardo. La Juve, infatti, s’era innalzata fino a 16 milioni di euro. Oltre, è stato giudicato più saggio virare su altri obiettivi. Abbandonata l’idea di fissare il prezzo al pari della clausola di rescissione, 30 milioni di euro, gli spagnoli s’erano abbassati prima a 25, poi a 21. Fine della discesa. La Juve, aveva già una traccia di accordo con il giocatore, per un quinquennale, ma restava da chiudere con il club. «Il giocatore ci ha detto che ha chiuso un ciclo - ha aggiunto Pardeza - e che per lui è arrivato il momento di fare il salto necessario per migliorarsi ancora». Non lo farà alla Juve, a quelle condizioni, almeno. Fiutando l’aria, da tempo i bianconeri stanno esplorando pure altri sentieri. Il più percorribile porta al ventinovenni difensore del Deportivo La Coruna e della Nazionale portoghese, Jorge Andrade: ieri ci sarebbe già stata una chiacchierata con il suo procuratore. Altra alternativa, Jose da Silva Fernando Meira, dello Stoccarda, pure lui Nazionale portoghese. I prezzi s’aggirano attorno ai dieci milioni.