ITALIA

 
 
 

Regionali2010

/
/
 
HOME DEL DOSSIER

Editoriali

Regionali aggiornamenti

Notizie in tempo reale

Programmi

Regionali caso Lazio

Sondaggi Ipsos-Sole 24 Ore

Le cinque risposte di Filippo Penati

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci

Le cinque risposte di Filippo Penati
1. Politica fiscale. Da un lato la crisi, dall'altro il federalismo fiscale: i cittadini e le imprese chiedono alle regioni di intervenire sulle tasse. Come?
La Lombardia ha il pi¨ alto livello di addizionale Irpef. A ci˛ non corrispondono spesso servizi adeguati, vedi lavoro, formazione, istruzione. Propongo di abbassare al minimo l'aliquota Irpef per i redditi dei lavoratori e dei pensionati. La lotta agli sprechi – si vedano le spese folli di Formigoni in comunicazione – apre spazi anche per un alleggerimento mirato dell'Irap
2. Sviluppo del territorio. Internazionalizzazione, innovazione di filiera, ricerca e incentivi: quale politica post crisi a sostegno delle imprese?
La crisi ha risvegliato solo in vista della campagna elettorale il torpore della giunta Formigoni, che ha messo mano al portafogli per finanziare le Pmi senza un programma capace di stimolare le imprese. Propongo una nuova modalitÓ di erogazione degli incentivi, anche in relazione ai fondi europei, che punti a selezionare i migliori progetti di innovazione e quelli pi¨ capaci di creare occupazione
3. Emergenza occupazione. La recessione impatta fortemente su mondo del lavoro e occupati anche in Lombardia. Come ripartire? E come finanziare la cassa integrazione?
Mi impegno a garantire la proroga della cassa integrazione straordinaria e un sussidio di 700 euro per un anno ai lavoratori atipici che perdono il posto di lavoro. In Lombardia a rischiare di restare senza lavoro sono circa 30mila lavoratori. Con 250 milioni si pu˛ assicurare loro il sussidio per un anno. I fondi si possono reperire da voci di bilancio come quelle per l'inutile carta sanitaria costata oltre 500 milioni
4. Reti e infrastrutture.A che punto Ŕ il piano infrastrutture della Lombardia? Come completarlo entro l'Expo 2015, e con quali modalitÓ finanziarlo?
Pedemontana, Tem e Brebemi sono partite grazie a Prodi. Mi impegno a portare a compimento le opere. Formigoni, che sovraintende le opere di Expo 2015, ha portato a casa ben poche risorse per guardare con ottimismo al completamento dei lavori entro il 2014, nÚ Ŕ riuscito a far approvare l'allentamento del patto di stabilitÓ per consentirne il cofinanziamento da parte degli enti locali
5. SanitÓ e welfare. Dei 22 miliardi di bilancio regionale, la sanitÓ concentra circa 17 miliardi di uscite l'anno. Come investire al meglio queste risorse?
L'impegno e l'alta professionalitÓ dei medici e dei paramedici fa della sanitÓ lombarda un riferimento. Ma la lottizzazione di dirigenti e primari, attuata dal centro-destra, ha spesso penalizzato il merito. Con me a essere premiata sarÓ la professionalitÓ e non la vicinanza politica. La rete di assistenza sul territorio, soprattutto per anziani e famiglie Ŕ carente: il mio obiettivo Ŕ potenziarla


Altre domande a...

© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio

L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.
 
 
 
 
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-