NORME &TRIBUTI

 
 
 

 
HOME DEL DOSSIER

APPROFONDIMENTI

CASSA COMMERCIALISTI

CASSA FORENSE

CASSA GEOMETRI

CASSA NOTARIATO

CASSA RAGIONIERI

ENASARCO

ENPAB

ENPACL

ENPAF

ENPAIA

ENPAM

ENPAP

ENPAPI

ENPAV

EPAP

EPPI

FASC

INARCASSA

INPGI

Dalle casse no all'unificazione

commenti - |  Condividi su: Facebook Twitter|vota su OKNOtizie|Stampa l'articoloInvia l'articolo|DiminuisciIngrandisci
Sabato 28 Agosto 2010


MILANO
Unirci? No grazie. Così la pensano quasi tutte le casse di previdenza che – nonostante i problemi di sostenibilità nel medio-lungo periodo e, per gli enti governati dal contributivo, di adeguatezza delle prestazioni – preferiscono mantenere la loro autonomia.
L'invito di Elsa Fornero (si veda «Il Sole 24 Ore» di ieri) a unirsi per superare le tensioni collegate alle platee di iscritti ristrette – su cui incidono di più le flessioni reddituali, le crisi finanziarie e gli squilibri demografici – non incontra fortuna. Tra l'altro, la proposta è contenuta anche in un Ddl delega presentato dai deputati Aldo Di Biagio (Fl), Amato Berardi (Pdl) e Giuseppe Angeli (Fl). Per il vicepresidente della commissione lavoro della Camera Giuliano Cazzola «la proposta non andrà in porto ma è già una buona cosa che sia stato posto il problema».
«Le casse nascono in seno alle professioni non è pensabile creare un unico ente che faccia gli interessi di tutti – spiega Mario Schiavon, presidente dell'Enpapi (infermieri) –. Piuttosto, sono favorevole a consorzi di servizi che rendano più snella la gestione».
Sulla stessa linea il presidente dell'Adepp (l'associazione che riunisce le casse) Andrea Camporese (alla guida anche dell'Inpgi, giornalisti): «Le casse hanno una storia che non può essere cancellata. Certo, l'unione permette risparmi gestionali, ma quanto valgono questi risparmi? Non abbastanza da spingerci a cancellare le nostre individualità». Senza contare che «anche se ci fosse la volontà politica – aggiunge Camporese – ci sarebbero numerose difficoltà pratiche che farebbero naufragare il progetto».
Del resto, l'ipotesi di unificare la Cassa dei dottori commercialisti con quella dei ragionieri, contenuta nella legge sull'albo unico, si è scontrata con difficoltà per ora insormontabili. «Noi abbiamo motivato al ministero il nostro no all'unificazione– spiega Walter Anedda, presidente dell'ente dei dottori commercialisti –, siamo casse troppo diverse. Prima di tutto, noi siamo in costante crescita di iscritti, mentre loro tendono a diminuire».
All'opposto i ragionieri: «Il "no" dei dottori ci appare acritico e anche un po' razzista – afferma il presidente Paolo Saltarelli –, abbiamo dimostrato che i nostri bilanci tecnici sono a posto e ci pare logico che a un Albo unico corrisponda un'unica cassa».
Periti industriali, periti agrari e geometri stanno, invece, tentando di confluire in una federazione, conservando gestioni separate. «È un modo per economizzare senza però perdere l'autonomia delle categorie» spiega Florio Bendinelli (periti industriali), che si dice però contrario a una super cassa per tutti i professionisti.
Fausto Amadasi (geometri) ammette comunque le difficoltà anche per arrivare alla federazione tra gestioni. «Manca – dice – un impianto normativo che faciliti il percorso. Abbiamo minimi contributivi che vanno dai 300 ai 3.500 euro a seconda delle categorie. E servono regole per la gestione dei patrimoni».
A creare problemi alle "piccole" casse è – secondo il presidente dell'ente degli avvocati Marco Ubertini – soprattutto il sistema contributivo. «Noi – dice – abbiamo scelto di restare con il retributivo e siamo più tranquilli, mentre gli enti che applicano il contributivo puro sono maggiormente esposti alle crisi, come si vedrà dai conti del 2009. Se fossi il loro presidente sarei preoccupato».
Ma se l'unificazione non piace alle casse di categoria, ci sono professioni il cui ente previdenziale è nato pluricategoriale. «Siamo un esperimento riuscito – racconta Arcangelo Pirrello, presidente dell'Epap, che raccoglie geologi, attuari, chimici e agronomi e forestali –. Ormai siamo collaudati e possiamo affermare con certezza che il sistema pluricategoriale funziona». Quella che all'inizio sembrava una difficoltà per la governance e per il funzionamento dell'ente si è rivelata «superabile con i giusti servizi informatici – spiega Pirrello – e, cosa più importante, non esistono, nel nostro ente, quattro partiti categoriali, anzi capita che si creino correnti transprofessionali. La Cassa nazionale unica, però, non è una soluzione praticabile: sarebbe poco agile e poi bisogna mantenere una affinità tra le categorie coinvolte».
francesca.milano@ilsole24ore.com
© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'inchiesta

Nuove casse con piccole pensioni: questo emerge dall'inchiesta de «Il Sole 24 Ore» (pubblicata ieri) sui bilanci 2009 degli enti di previdenza di biologi, periti industriali e agrari, agrotecnici, attuari, agronomi e forestali, infermieri liberi professionisti, geologi, chimici e psicologi. Il trattamento medio del 2009 è di 3mila euro annui


Le opinioni dei presidenti a confronto

Marco Ubertini

Avvocati

«Il metodo contributivo è più rischioso Se fossi il presidente di un ente piccolo sarei preoccupato»


Paolo Saltarelli

Ragionieri

«A un Albo unico deve corrispondere una sola Cassa Abbiamo dimostrato di avere conti a posto»


Arcangelo Pirrello

Geologi, chimici, attuari, agronomi

«L'esperimento dell'Epap dimostra che è possibile far convivere professioni diverse»


Walter Anedda

Dottori commercialisti

«Non ci sono i presupposti per una unione con le posizioni dei ragionieri»


Andrea Camporese

Adepp e giornalisti

«Ogni gestione ha una storia e una tradizione che non si possono cancellare»


Mario Schiavon

Infermieri

«Siamo favorevoli a consorzi di servizi per risparmiare sulle spese di funzionamento»

Sabato 28 Agosto 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA
RISULTATI
0
0 VOTI
Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci Condividi su: Facebook FacebookTwitter Twitter|Vota su OkNotizie OKNOtizie|Altri YahooLinkedInWikio

L'informazione del Sole 24 Ore sul tuo cellulare
Abbonati a
Inserisci qui il tuo numero
   
L'informazione del Sole 24 Ore nella tua e-mail
Inscriviti alla NEWSLETTER
Effettua il login o avvia la registrazione.
 
 
 
 
 
 
Cerca quotazione - Tempo Reale  
- Listino personale
- Portfolio
- Euribor
 
 
 
Oggi + Inviati + Visti + Votati
 

-Annunci-