Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo Ŕ stato pubblicato il 19 dicembre 2014 alle ore 12:47.
L'ultima modifica Ŕ del 19 dicembre 2014 alle ore 12:49.

My24

Serate di fine anno spumeggianti si annunciano a Torino, a officiarle, nella cornice del Teatro Regio, sarÓ infatti Roberto Bolle con i suoi Friends internazionali in quei pirotecnici galÓ che galvanizzano il pubblico quanto i concerti rock.

Ormai fenomeno sociale, la ben sperimentata formula “Roberto Bolle and Firends” richiama anche al balletto i grandi numeri: da quando debutt˛ in Piazza Duomo a Milano nel 2008 questa parata di stelle, che si sposta nelle pi¨ seducenti location, ha giÓ totalizzato duecentomila spettatori. Torino non smentisce: c'Ŕ il sold-out per le tre serate in cartellone il 29, 30 e 31 dicembre e in tutto sono 4.750 i biglietti venduti.
Il programma al Regio si inizia con il pas de deux dell'”Excelsior”, “Ballo” scaligero per eccellenza, dove Bolle Ŕ in coppia con la neonominata prima ballerina Nicoletta Manni.
Fra i Fiends, si alternano sotto i riflettori le Útoiles del Royal Ballet Sarah Lamb e Federico Bonelli (fuoriclasse che con Roberto condivide l'origine piemontese) e dell'American Ballet Theatre Julie Kent, Hee Seo, Cory Stearns, Daniil Simkin e Skylar Brandt. Denominatore comune con l'amico Bolle: virtuosismo, carisma e fisici apollinei (si pensi a Cory Stearns che Ŕ stato ospite d'eccezione delle passerelle newyorkesi).

Il ventaglio delle proposte Ŕ ben studiato per avvicinare soprattutto i non addetti ai lavori e offrire una breve antologia che spazia dal passo a due finale dello Schiaccianoci di Petipa, passando per il neoclassicismo di Balanchine e poi di Neumeier, fino a brani di giovani coreografi di punta come Liam Scarlett, Ben Van Cauwenbergh – scanzonato e leggero il suo “Les bourgeois” - e Marco Pelle che si avvale del video di Fabrizio Ferri. In mezzo ci sono gemme della “scuola” inglese e sovietica (pezzi da “Tha´s” di Ashton e da “Le Fiamme di Parigi” di Vainonen) e un assaggio musicalissimo anni '80 della maestra statunitense Twyla Tharp.
E nel finale naturalmente balla Bolle: nel nuovo assolo “Through the Light”
creato da Massimiliano Volpini con le raffinate immagini interattive di Dmitrij Simkin.
Roberto Bolle and Friends
Torino, 29, 30 e 31 dicembre 2014
Cartellone del Teatro Regio

http://www.teatroregio.torino.it/node/4686

Commenta la notizia

Ultimi di sezione

Shopping24

Dai nostri archivi