Cultura

In Sicilia Ypsigrock, in Sardegna Time in Jazz

  • Abbonati
  • Accedi
MUSICA DAL VIVO

In Sicilia Ypsigrock, in Sardegna Time in Jazz

Future Islands, Metronomy, Battles, Notwist e Sonic oppure Louis Mohlo-Mohlo, Manu Katché, Lars Danielsson, Kenny Barron e Dave Holland. Indie rock o jazz. Castelbuono contro Berchidda. Si gioca tutta su questo contrasto «isolano» la settimana della musica dal vivo, con appuntamenti di primo piano destinati ad arricchire le serate del popolo vacanziero che per l'agosto 2015 ha scelto come mete Sicilia o Sardegna.

A Castelbuono (Palermo) fino al 9 agosto si svolge la 19esima edizione del festival Ypsigrock, dedicato al meglio delle produzioni indipendenti in circolazione da una parte all'altra del pianeta. La regola d'oro è l'Ypsi Once: «Nessun artista potrà mai suonare due volte a Ypsigrock con lo stesso progetto». Valida anche quest'anno, ovviamente. Venerdì 7 agosto al Chiostro di San Francesco si alterneranno Kush e Be Forest, mentre a piazza Castello sarà la volta di Temples, Sonics e Battles. Sabato 8 il primo stage se lo divideranno Young and Better e The Kvb, mentre il secondo sarà teatro delle gesta di East India Youth, Bipolar Sunshine e Metronomy. Gran finale domenica 9 agosto con il Castello Stage che ospiterà The Fat White Family, Notwist e Future Islands. Se piuttosto che in Sicilia, più o meno negli stessi giorni, vi troverete in Sardegna non disperate: dall'8 al 18 agosto si svolge la 28esima edizione di Time in Jazz, festival dedicato alla musica classica nera ideato e diretto da Paolo Fresu. Un evento che ha come epicentro Berchidda (Olbia-Tempio Pausania) e quest'anno propone come tema le «Ali». Anche qui abbiamo grandissimi interpreti del genere: da Louis Moholo-Moholo (Berchidda, 13 agosto) a Manu Katché (Berchidda, 13 agosto), da Lars Danielsson (Berchidda, 15 agosto) a Stefano Bollani (Berchidda, 15 agosto), da Michel Godard (Ozieri, 14 agosto) a Nugyen Le (Berchidda, 14 agosto) passando per Oren Marshall (Tempio Pausania, 12 agosto), Kenny Barron (Berchidda, 12 agosto) e Dave Holland (Berchidda, 12 agosto). E poi Dan Kinzelman, Enrico Merlin, Alexander Hawkins, Giovanni Guidi, Luca Aquino, Michele Rabbia, The Rad Trads, Dino Rubino, Vincent Peirani, Paolo Angeli, la Piccola Orchestra Gagarin e Silvia Corda.

Appuntamenti di rilievo anche a Locorotondo (Bari), dove fino al 10 agosto si svolge l'undicesima edizione del Locus Festival. In particolare si segnalano i concerti dei Lamb, celebre duo di elettronica inglese esploso negli anni Novanta che salirà sul palco domenica 9, e l'esibizione di Orlando Julius & Heliocentrics (10 agosto), esponenti di punta dell'afro soul nigeriano. Per gli amanti del revival anni Cinquanta e Sessanta, in ultimo, l'appuntamento è a Senigallia con il Summer Jamboree Festival che quest'anno propone Gary U. S. Bonds (venerdì 7 agosto), vocalist statunitense che nel 1961 fu per due settimane in testa alla Billboard Hot 100 con la hit «Quarter to three» che alla fine degli anni Settanta entrò nelle scalette dal vivo di un certo Bruce Springsteen.

© Riproduzione riservata