Cultura

Da Cate Blanchett a Tom Hanks, le migliori prove d'attore del 2016

  • Abbonati
  • Accedi
cinema

Da Cate Blanchett a Tom Hanks, le migliori prove d'attore del 2016

Spesso gli appassionati delle classifiche cinematografiche si dimenticano di parlare degli attori e delle attrici, concentrandosi unicamente sui migliori film.
Oltre che di grandi pellicole, il 2016 stato un anno di grandi interpretazioni e due delle pi significative le abbiamo riscontrate in uno dei titoli che ha inaugurato l'annata: Carol di Todd Haynes.

In questa pellicola c' una vera e propria gara di bravura tra Cate Blanchett e Rooney Mara, rispettivamente nei panni di una donna sposata e di una giovane commessa che s'innamorano nella New York degli anni Cinquanta.
Straordinariamente intensi i loro dialoghi e gli sguardi che si scambiano per un duetto d'attrici davvero memorabile.

In attesa di scoprire presto le ottime prove di Isabelle Huppert in Elle e di Emma Stone in La La Land (due film che usciranno nelle nostre sale nel 2017), il pubblico italiano ha potuto ammirare quest'anno la notevole interpretazione della bellissima Shu Qi in The Assassin, ma anche una Kate Beckinsale mai cos brava come in Amore e inganni.

Eccezionale come sempre anche Tilda Swinton, eccellente nei panni dell'Antico in Doctor Strange e perfetta nel doppio ruolo (interpreta due gemelle) di Ave, Cesare! dei fratelli Coen.
Per quanto riguarda il reparto femminile, stato anche l'anno di Brie Larson, attrice poco conosciuta fino a dodici mesi fa, che ha ottenuto l'Oscar per Room di Lenny Abrahamson.
La statuetta maschile era invece andata a Leonardo DiCaprio, finalmente premiato agli Oscar grazie a Revenant – Redivivo.

Si confermano Michael Fassbender (Steve Jobs) e Tom Hanks (stratosferico in Sully), mentre due vere rivelazioni sono stati Oscar Martinez per Il cittadino illustre e Gza Rohrig per Il figlio di Saul. Una sorpresa per arrivata anche dall'Italia con l'intensa prova di Stefano Accorsi in Veloce come il vento, forse la performance pi importante di una carriera costellata da alti e bassi.
Due grandi nomi come Jim Jarmusch e Pablo Larran si confermano grandi registi d'attori: il primo riuscito a trarre il meglio da Adam Driver in Paterson, il secondo (in attesa di scoprire a febbraio 2017 la grandiosa interpretazione di Natalie Portman in Jackie) ha diretto egregiamente Gael Garca Bernal in Neruda e l'intero cast de Il club.

A proposito di prove collettive, non si pu dimenticare quanto fatto dal gruppo di attori di The Hateful Eight di Quentin Tarantino (da Samuel L. Jackson a Jennifer Jason Leigh, passando per Kurt Russell e tanti altri) e da quello de Il caso Spotlight di Tom McCarthy (Michael Keaton, Mark Ruffalo e Rachel McAdams, in particolare).
Infine, una menzione a parte la merita il cast di Animali notturni di Tom Ford: Jake Gyllenhaal regala una prova di grande potenza espressiva, Aaron Taylor-Johnson stupisce e Michael Shannon semplicemente straordinario. Per, in mezzo a tante notevolissime prove maschili, a svettare nel film la protagonista Amy Adams, che offre una delle prove pi indimenticabili degli ultimi anni nel ruolo di una donna in carriera che vede la sua vita sgretolarsi mentre legge il romanzo scritto dal suo ex marito che non incontra da diversi anni.

© Riproduzione riservata