Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 29 ottobre 2014 alle ore 12:20.
L'ultima modifica è del 29 ottobre 2014 alle ore 18:27.

My24

La storia si ripete. L’asta di titoli decennali tedeschi ha visto la domanda del mercato inferiore all’offerta. In particolare, l’Agenzia tedesca delle finanze aveva come obiettivo quello di vendere fino a 4 miliardi di Bund a 10 anni. La richiesta degli investitori è stata di 3,264 miliardi. Quindi, l’asta è «tecnicamente» fallita.

Il perchè di questa situazione è facile da comprendere: il tasso offerto durante il collocamento è praticamente inesistente. Il rendimento, infatti, è risultato dello 0,87% in calo rispetto all’ultima vendita dove lo yield era stato dello 0,93%. A fronte di queste percentuali è ovvio che le richieste di titoli di Stato di Berlino siano bassi. Anzi, c’è da stupirsi che ancora ci sia una domanda così rilevante.

Ciò detto viene da chiedersi: la Germania può incontrare delle difficoltà se prosegue la «serie» di aste tecnicamente non coperte? «La risposta è negativa- dice Chiara Manenti, esperta di reddito fisso di Intesa Sanpalo -. Berlino, consapevole della dinamica della domanda dovuta ai suoi tassi bassi, stabilisce sempre dei target più alti rispetto alle sue esigenze di rifinanziamento. Nel 2014 le scadenze previste, senza contare i Bubill, sono 144 miliardi. Le emissioni programmate sono 172 miliardi».

Commenta la notizia

Listino azionario italia

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

Principali Indici

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

Shopping24

Dai nostri archivi