Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 29 marzo 2014 alle ore 12:02.
L'ultima modifica è del 30 marzo 2014 alle ore 15:09.

My24

Le prime 25 auto blu del ministero dell'Interno – dieci Alfa 166, dieci Lanchia Thesis, 5 BMW – sono all'asta nel negozio virtuale aperto su eBay (all'indirizzo http://stores.ebay.it/Le-Auto-Blu-del-Governo?_rdc=1) creato – con qualche notte insonne e un week end di lavoro – dalla trevigiana Glp Glooke di San Fior.

Una ditta specializzata nell'e-commerce che fin dall'inizio ha creduto in questo settore: «La nostra collaborazione con eBay, di cui siamo partner tecnico, risale al 2003, siamo stati uno dei primi siti in Italia – spiega il titolare Gianluca Pellegrinelli, alla guida di un team di giovani, cinque in tutto – Quest'anno supereremo i 20mila feedback (le informazioni lasciate dai compratori, che servono a misurare la fiducia nei suoi confronti, ndr). Dell'asta abbiamo saputo due settimane fa, poco dopo l'annuncio ufficiale, e ci siamo messi all'opera. La grafica è stata approvata dal premier personalmente».

Sono state caricate 25 auto blu, e le offerte raggiungono già quota 88 per l'Alfa più richiesta (immatricolata nel 2007, 126mila chilometri). Le conclusioni fra dieci giorni, con l'aggiudicazione.

La ditta trevigiana è specializzata nella vendita di prodotti e servizi: per la Gas Jeans di Chiuppano cura i cinque negozi online (per Italia, Germania, Francia, Spagna e Inghilterra) sempre su eBay, ma ha anche realizzato Truckpooling.it, la piattaforma che permette di comparare le spese di spedizione dei diversi corrieri scegliendo il meno costoso, un po' come si già fa con i viaggi aerei o gli alberghi. «In Italia non c'è nulla di simile – racconta Pellegrinelli, che ha iniziato a vendere online durante un periodo di pausa obbligata dal lavoro in un negozio di articoli sportivi: «Ricevevo gli ordini e li inviavo alle commesse, e notavo che il meccanismo funzionava. Poi, con la crescente sicurezza nei pagamenti, anche gli utenti più dubbiosi hanno preso fiducia e notiamo un aumento esponenziale».

Prossima sfida, vendere via internet anche prodotti freschi come salumi, mozzarelle e dolci, da far viaggiare rigorosamente a temperatura controllata e recapitare in tempi brevissimi. Un modo per far incontrare nuovi clienti ai negozi di specialità alimentari che, finora, potevano contare solo su acquirenti del proprio territorio.

Commenta la notizia

Ultimi di sezione

Shopping24

Dai nostri archivi