Motori24

Alfa Romeo scivola sul pedale della Giuletta

  • Abbonati
  • Accedi
SICUREZZA

Alfa Romeo scivola sul pedale della Giuletta

  • –di Maurizio Caprino

È molto diffuso anche sulla produzione italiana il difetto degli acceleratori che si bloccano, che nei mesi scorsi ha messo in serie difficoltà la Toyota. Dunque, il problema non riguarda solo le poche Alfa Romeo Giulietta finora prodotte: la Fiat conferma le indiscrezioni dei giorni scorsi, secondo cui pure la Bravo, la vecchia Stilo e la Lancia Delta hanno lo stesso tipo di pedale. Al Sole 24 Ore, inoltre, risulta che alcune Giulietta sono state consegnate a clienti tra la fine di maggio e la prima decade di giugno, prima che il difetto venisse scoperto sul nuovo modello Alfa dalla rivista tedesca Auto Bild; dunque, non sono vere le prime notizie secondo cui un richiamo delle Giulietta non sarebbe stato necessario in quanto nessun esemplare finora fabbricato non è ancora in mano ad acquirenti finali. Nonostante questo, la Fiat annuncia che non sarà comunque deciso alcun richiamo ufficiale, perché il problema sarebbe meno grave di quello delle Toyota e gli acceleratori di quasi tutti i suoi modelli sono già dotati di un dispositivo in grado di annullare gli effetti del blocco del pedali.

Per capirne il funzionamento, occorre prima ricordare qual è il difetto.
Come si vede nel filmato il blocco si verifica solo quando accadono contemporaneamente due cose:
1.si spinge a fondo il pedale dell'acceleratore;
2.la spinta non viene data dal piede in direzione perpendicolare al pavimento, ma un po' deviata verso sinistra.
Dunque, sono condizioni molto particolari, legate da una parte a forti accelerazioni (emergenze, prove, guida irruenta) e dall'altra a conformazione del piede o delle scarpe, posture temporaneamente anomale eccetera. Nel caso delle Toyota, invece, poteva pure accadere che il pedale restasse bloccato a metà corsa, situazione che – almeno potenzialmente - è ben più frequente.

Di fronte al bloccaggio improvviso del pedale, non ci si può attendere che il guidatore abbia il sangue freddo per sbloccarlo con la stessa facilità che si nota nel video. Più probabilmente, l'istinto suggerirà di frenare. Ed è a questo punto che interviene il dispositivo Fiat che disattiva automaticamente il dispositivo dell'acceleratore quando il suo pedale è premuto contemporaneamente a quello dei freni. Il dispositivo agisce sul circuito elettrico dell'acceleratore, per cui (almeno quando funziona correttamente) è indipendente dal fatto che il pedale sia rimasto bloccato.
Un sistema del genere è teoricamente adottabile su tutte le vetture moderne, perché ormai non esiste più un collegamento meccanico rigido tra il pedale dell'acceleratore e l'alimentazione del motore (i comandi sono by wire). Ma non è un sistema così diffuso. La stessa Fiat, che dichiara di averlo adottato in modo massiccio nell'ultimo decennio, ammette che non tutte le Stilo ne sono dotate.
Nei prossimi giorni il costruttore dovrebbe fornire maggiori particolari. Nel frattempo, dovrà fornire chiarimenti alla Motorizzazione, che è intervenuta per richiedere informazioni nella sua veste di autorità nazionale di vigilanza sulla sicurezza dei veicoli (direttiva europea 2001/115, recepita con Dlgs 172/04).

Il comunicato Fiat

© Riproduzione riservata