Il Sole 24 Ore
Stampa l'articolo Chiudi

22 giugno 2011

Scontri e tensioni tra Cobas e polizia davanti Montecitorio


Lanci di uova e pomodori e di una bomba carta hanno segnato la manifestazione dei Cobas della scuola in corso davanti alla Camera mentre il premier, Silvio Berlusconi, ha parlato in Aula per la verifica di Governo. La polizia con elmetti e scudi antisommossa é entrata nella zona controllata dai manifestanti per alleggerire la pressione.

La tensione è salita quando all'indirizzo delle forze di polizia è stato lanciato grosso petardo: da lì è partita una leggera carica delle forze dell'ordine e dai manifestanti è proseguito il lancio di fumogeni, uova, pomodori e patate. I manifestanti hanno gridato «dimissioni, dimissioni», «vergogna» e altri insulti contro Parlamento e Governo. Ora si stanno dirigendo in corteo probabilmente verso via del Corso.

I sindacati di base stanno manifestando davanti a Montecitorio da ieri pomeriggio a sostegno dei precari della pubblica amministrazione dopo gli «insulti di Brunetta» che, sostengono, «hanno avuto il merito di riportare all'attenzione dei media e della politica la questione del precariato nel pubblico impiego». La manifestazione davanti Montecitorio è anche la premessa di uno sciopero dei precari in programma per i primi giorni di luglio.


22 giugno 2011