Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 14 dicembre 2011 alle ore 15:03.

My24
ex ministro Francesco Saverio Romanoex ministro Francesco Saverio Romano

La Giunta della Camera ha detto sì all'uso delle intercettazioni per l'ex ministro Francesco Saverio Romano. Per il sì ha votato, oltre al centrosinistra, la Lega Nord. L'Udc si è astenuta. Con il Pdl, contrario, ha votato il radicale Maurizio Turco.

Samperi (Pd): le prerogative parlamentari non sono più un privilegio da usare acriticamente
«Il Pdl, é stato battuto in Giunta per le autorizzazioni nel voto sull'uso delle intercettazioni dell'ex ministro Romano. Con la votazione di stamani - ha commentato Marilena Samperi (Pd) - le prerogative dei parlamentari non sono più un privilegio da usare acriticamente e aprioristicamente. Non si capiva il motivo del divieto dell'uso di una fonte probatoria che può essere utilizzata dallo stesso ex ministro per la sua difesa».

Palomba (Idv): bene per l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni per Romano
Il deputato Idv Federico Palomba, componente della Giunta per le Autorizzazioni della Camera, ha espresso «grande soddisfazione per l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni per Saverio Romano decisa dalla giunta per le autorizzazioni. L'uscita di Berlusconi dalla stanza dei bottoni ha affrancato la Lega che, finora, aveva fatto blocco consentendo la peggior prassi di salvataggio della Casta inquisita e di leggi ad personam».

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi