Il Sole 24 Ore
Stampa l'articolo Chiudi

9 aprile 2013

Soros alla Merkel: Germania accetti gli eurobond o vada fuori dall'euro


La Germania apra finalmente la porta agli eurobond o valuti l'ipotesi di lasciare l'eurozona che ha migliori possibilità di sopravvivere senza di lei. È quanto ha detto oggi George Soros in un discorso tenuto nella tana del lupo a Francoforte, in cui il celebre finanziere non ha lesinato critiche alla gestione della crisi da parte del Governo tedesco.

Secondo il finanziere noto per la sua scommessa contro la sterlina nel 1992, la Germania è andata troppo oltre nella gestione del salvataggio di Cipro, si sta essa stessa dirigendo verso una fase di recessione e deve finalmente decidere se abbandonare la propria avversità di lunga durata agli Eurobond o lasciare l'eurozona.

«La mia prima preferenza - ha detto parlando al centro per gli studi finanziari di Francoforte - è per gli eurobond, la seconda perché la Germania lasci l'euro». «Tocca alla Germania - ha aggiunto - decidere se intende autorizzare o no gli eurobond». Ma Berlino, ha aggiunto, «non ha diritto di impedire ai paesi più fortemente indebitati di uscire dalla propria miseria mettendosi insieme ed emettendo degli eurobond». «In altre parole - ha precisato - se la Germania è contraria agli eurobond, allora deve considerare la possibilità di lasciare l'euro e consentire agli altri paesi di emetterli».


9 aprile 2013