My24

Non c'era momento migliore per lasciare la maglia della nazionale per Miroslav Klose, reduce dalla Coppa del Mondo vinta in Brasile con la Germania e anche il record assoluto di reti, 16, nella storia del torneo iridato. "Con il Mondiale vinto in Brasile ho coronato un sogno che avevo da bambino. Ho pensato tanto in queste ultime settimane e ho capito che per me non potrebbe esserci momento migliore per decidere di lasciare la Nazionale", ha detto il bomber della Lazio.

Klose, che ha deciso di seguire le orme di capitan Philipp Lahm, ha detto al sito della Federcalcio tedesca: "Sono fiero e felice di essere stato d'aiuto a questo grande successo del calcio tedesco. Ho vissuto momenti unici e indimenticabili con la Nazionale". L'ex giocatore del Bayern Monaco, di origini polacche, ha debuttato con la maglia della Germania il  24 marzo del 2001 contro l'Albania a  Leverkusen: 17 minuti al posto di Oliver Neuville con due reti all'attivo; in tutto ha disputato quattro Mondiali e quattro Europei, collezionando 137 partite, secondo solo a Lothar Matthaeus (150) come numero di presenze complessive, e segnando 71 reti, primo davanti alle 68 di Gerd Muller.

Il ct Joachim Loew ha commentato: "Ho incontrato Miro la scorsa settimana, mi ha detto che aveva parlato molto con la sua famiglia. Ho capito che la sua decisione era irreversibile e che non potevo fargli cambiare idea. Ha dato tutto per la Germania. A livello calcistico e umano ci mancherà".

Shopping24

Dai nostri archivi