My24

La seconda fase dei Mondiali di volley si chiude al meglio per l'Italdonne. Al PalaFlorio di Bari, dopo aver acquisito la matematica certezza della qualificazione con il successo sul Giappone, le azzurre travolgono la Cina con un netto 3-1 (22-25, 25-18, 26-24, 25-17) e si assicurano il primo posto nel Gruppo E. Ora ci si sposta a Milano per la fase finale, a cui la squadra di Bonitta accede da testa di serie al pari del Brasile.

Semplicemente spettacolare la prova dell'Italia contro le quotate cinesi, nella sfida che decideva il primo posto e dunque il ruolo di testa di serie nei sorteggi per la terza fase. Entrambe le squadre partivano dai 16 punti in classifica frutto di un cammino notevole, ma le azzurre dopo un primo set di 'adattamento' si sono dimostrate nettamente superiori alle avversarie. Bonitta schiera per la prima volta Raphaela Folie nel sestetto di partenza e viene ripagato da un'ottima prova della centrale di Modena: non c'è la Del Core, ma le azzurre ormai sembrano aver raggiunto una maturità che consente al ct di ruotare le giocatrici senza che il risultato in campo ne risenta. Le cinesi vengono spazzate via dai 19 punti di una decisiva Valentina Diouf e dai 15 della Piccinini, capitano che si dimostra sempre pronto a subentrare e a far male alle avversarie. E' tempo di verdetti: Italia alla terza fase di Milano con 19 punti, meglio fa solo il Brasile nell'altro gruppo con 20: si qualificano alle Final Six anche Cina, Repubblica Dominicana, Usa e Russia. Da mercoledì, ad Assago, si lotta per le medaglie.

Shopping24

Dai nostri archivi