My24

"Anche Platini impieg˛ qualche mese prima di diventare Platini. Non voglio fare paragoni, ma spesso gli stranieri hanno bisogno di tempo per adattarsi". Con queste parole, che senza dubbio faranno piacere al diretto interessato considerato l’illustre accostamento, Adriano Galliani esalta il rendimento di Keisuke Honda, protagonista con 6 gol nelle prime 7 giornate di campionato e reduce dalla sua prima doppietta italiana messa a segno al Bentegodi contro il Verona. Arrivato lo scorso gennaio durante il mercato di riparazione, il numero 10 del Milan aveva inanellato una serie di prestazioni deludenti nei suoi primi cinque mesi in rossonero.

Poi l’improvvisa, e per certi versi inaspettata, esplosione: “E’ sempre stato un giocatore importante - sottolinea Galliani - ma l'anno scorso era arrivato a gennaio in un Paese nuovo senza preparazione e senza vacanze. Ora sta arrivando a un filotto prolungato di gol. Dietro la sua crescita ci sono le sue capacitÓ ma anche lo schema di gioco che, da mancino, gli permette di giocare a destra. Pippo (Inzaghi, ndr) Ŕ stato bravo a metterlo in campo in un certo modo. Non ha mai fatto il tornante di destra ma lo sta facendo molto bene”.

Shopping24

Dai nostri archivi