Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 15 gennaio 2015 alle ore 11:30.
L'ultima modifica è del 15 gennaio 2015 alle ore 11:34.

My24
AnsaAnsa

Il terrorista Amedy Coulibaly tiene in mano l'arma con la quale minaccia un ostaggio, obbligandolo a sbarrare la porta. L’immagine si vede nel video diffuso dalla Cnn catturato dalle telecamere di videosorveglianza del supermercato kosher di Parigi.

Il video fa chiarezza sul momento del sequestro di ostaggi da parte di Coulibaly nel supermercato kosher. Mentre il terrorista minaccia l’ostaggio alla porta, gli altri, terrorizzati, cercano di sostenersi.

Nel giorno in cui la Cnn diffonde il nuovo video, il quotidiano catalano La Vanguardia rivela che Amedy Coulibaly, ha soggiornato a Madrid tra il 30 dicembre e il 2 gennaio scorsi. Il quotidiano catalano aggiunge che le autorità spagnole stanno indagando sulla possibile esistenza di una cellula locale di supporto.

Secondo La Vanguardia, Amedy Coulibaly si trovava a Madrid in compagnia di un individuo ancora non identificato. Il passaggio a Madrid della sua compagna, Hayat Boumeddiene, è già noto: secondo le autorità turche, la donna avrebbe raggiunto Istanbul passando per Madrid il 2 gennaio, raggiungendo poi la Siria, l'8 gennaio.

I servizi dell'antiterrorismo spagnolo stanno ora collaborando con i colleghi francesi nelle indagini sulle attività di Coulibaly in Spagna, per accertare l'eventuale esistenza di una cellula di supporto. Secondo le autorità spagnole, sono circa 70 gli islamisti partiti dalla Spagna per le zone di conflitto ad essere rientrati nel 2014.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi