Cultura

Sul lago tra un tuffo e smoking

  • Abbonati
  • Accedi
Musica

Sul lago tra un tuffo e smoking

I Temper Trap
I Temper Trap

L’Estate dei Festival potrebbe iniziare a Roma con i Giardini della Filarmonica(filarmonicaromana.org), nella vegetazione di Villa Borghese: Bosco Filarmonico, chiamato, e fino al 15 luglio di sera si trasforma in uno spazio dove musica, danza, arte, teatro, concorrono a creare un confronto stimolante tra le culture dei diversi Paesi protagonisti del Festival - dall’India alla Norvegia, dal Brasile alla Slovacchia, dalla Spagna alla Polonia, dal Portogallo all’Iran. Les sons et les parfums tournent dans l’air du soir....

Dai pini romani nel ponentino al tuffo nel cobalto della Costiera Amalfitana, dall’alto del Belvedere di Villa Rufolo a Ravello dove il Festival (ravellofestival.com) presenta jazz, danza, classica, fino al 30 agosto.

Cambiare decisamente clima? In Trentino, per i “Suoni delle Dolomiti” (isuonidelledolomiti.it), musica all’aperto in quota, musicisti e pubblico che assieme raggiungono i rifugi (anche trekking di pi giornate). Fino al 26 agosto, fra jazz, classica, e world – come il concerto all’alba del 16 luglio, con la voce del popolo nordico Sami, Mari Boine, scoperta da Peter Gabriel che le fece incidere l’album Gula Gula.

Sul percorso Ravello-Trentino come si pu non far tappa a Perugia, per Umbria Jazz (umbriajazz.com), fino al 17 luglio, con le star (da Diana Krall a Chick Corea in duo con Bollani, da Scofield-Mehldau-Guiliana a Pat Metheny).

Il Medioevo del centro storico di Perugia, la montagna: e il lago? “Lago-jazz”, con Montreux (montreuxjazzfestival.com), fino al 16 luglio, con le star (diverse per da Perugia, per ascoltarle tutte bisognerebbe quindi avviare un commuting elitrasportato…) e le serate brasiliane (oggi, tra cui Joo Bosco, magari canta Incompatibilidade de Gnios). Lago-alternativo, il Sirio nel Canavese, al festival “A Night Like This” (anightlikethis.com), il 15-16 luglio, con Temper Trap, Be Forest e Jacco Gardner; si sta in tenda, ci si tuffa nel lago. Lago-(magari) piovoso: Lucerna, dal 12 agosto all’11 settembre, un ascolto ravvicinato di molta musica sinfonica suonata bene con le grandi orchestre (lucernefestival.ch).

E un’intera isola tutta per noi? Obonjan, a cinque miglia da Sebenico, in Dalmazia, dove dal 28 luglio al 6 settembre (otokobonjan.com) concerti tutti i giorni, dall’ambient electronical dj, dal reggae ai rave a notte fonda, e molto spazio allo yoga e ai massaggi, in un’isoletta cui accedono solo i partecipanti al festival.

Dai numeri piccoli a quelli dei grandi raduni estivi. Rive del Danubio sia per “Exit” oggi ultimo giorno a Novi Sad (exitfest.org), con spiaggia e bagni e 1000 artisti su 30 palchi; sia per Sziget, dal 10 al 17 agosto a Budapest, circa 1000 concerti su 60 palchi, star come Rihanna, Muse, David Guetta, Chemical Brothers, Sigur Ros, Noel Gallagher e spiaggia e bagno nel Danubio (it.szigetfestival.com)

Dalle tende allo smoking. Con rapidit a Aix-en-Provence dove il 4-7-13-16 luglio va in scena un Pellas et Mlisande di Debussy da vedere, con interpreti come Esa-Pekka Salonen direttore, regia di Katie Mitchell, bella compagnia di canto e la Philharmonia Orchestra in buca (!) (festival-aix.com). Salisburgo (salzburgfestspiele.at) rientra nella categoria evergreen: a parte le opere, si ha l’ottima occasione di ascoltare in tre settimane un’orchestra come Filarmonica di Vienna con 5 programmi diversi, pi 8 altri programmi con le orchestre ospiti (di gran livello); e ben 7 Liederabenden, con grandi cantanti, e programmi che sono l’essenza della civilt austro-tedesca.

© Riproduzione riservata