Contratti facoltativi e contratti obbligatori

    La stipula della polizza sulle singole unità immobiliari è facoltativa. Ma può succedere che il proprietario dell'immobile sia obbligato a sottoscriverla: ad esempio, quando si chiede un mutuo, con l'istituto di credito che vincola il finanziamento alla firma dell'assicurazione. Questa polizza è

    Le «protezioni» individuali

    L'assicurazione del condominio e dell'amministratore non esclude che anche i singoli proprietari possano stipulare una polizza relativa alle loro proprietà esclusive. In genere, i contratti prevedono coperture per danni, anche involontari, provocati all'interno dell'immobile a terzi, altri

    La polizza dell'amministratore

    Altra cosa, la polizza che l'amministratore può stipulare per la responsabilità civile del professionista, che può essere condizione della nomina. L'assemblea può infatti «subordinare la nomina dell'amministratore alla presentazione ai condòmini di una polizza individuale di responsabilità civile

    Il via libera dell'assemblea

    La polizza globale fabbricati è stipulata dall'amministratore di condominio, che procede senza il parere dell'assemblea solo se l'assicurazione è prevista dal regolamento condominiale di tipo contrattuale (il documento accettato al momento dell'acquisto delle unità immobiliari). Altrimenti per il

    La copertura assicurativa

    Per mettersi al riparo dai danni procurati a chi vive nello stabile o agli estranei, il condominio può stipulare un'assicurazione: la "polizza globale fabbricati". Nella sua forma base, la polizza copre i danni derivanti da incendi, esplosioni, scoppi e fulmini, acqua condotta e quelli arrecati a

    Il «peso» del regolamento

    Il discorso cambia se il danno è attribuibile a una leggerezza del condomino. Esempio tipico: il vaso di fiori posizionato sul davanzale del balcone, che precipita sulla strada e colpisce un mezzo o un passante, provocando danni più o meni gravi, con annesse responsabilità civili (danno cagionato

    Le ricadute penali e i lavori preventivi

    La situazione può complicarsi se la parte lesa è direttamente una persona, perché il responsabile può essere perseguito personalmente in sede penale per lesioni, omicidio colposo o altro. L'amministratore, quindi, può essere perseguito per violazione della posizione di garanzia che gli compete

    La valutazione del fatto e i risarcimenti

    Non è sempre immediato capire chi tra il condominio (amministratore) e il singolo condomino sia responsabile dei danni provocati a terzi. Pensiamo al distacco di calcinacci da un balcone sporgente, affacciato sulla strada, che danneggiano un'automobile in sosta. Se si stacca un elemento ornamentale

    Le responsabilità dell'amministratore

    Tralasciando la responsabilità penale che è personale e per colpa extracontrattuale, l'amministratore è soggetto solo all'azione di rivalsa che il condominio può esercitare nei suoi confronti. Ed è tenuto al risarcimento del danno, se non prova che questo deriva da una causa a lui non imputabile.

    I primi custodi dello stabile? I condòmini

    «Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che in custodia, salvo che provi il caso fortuito», cosi dice l'articolo 2051 del Codice civile. Il custode degli stabili abitativi è il condominio stesso, cioè i proprietari delle singole unità immobiliari, obbligati a vigilare e a mantenere

    Agenzia delle Dogane - Trasmissione dati contabili

    Adempimento: Termine ultimo per l'invio dei dati contabili relativi al mese precedente di:- Destinatari registrati (ex operatori professionali e rappresentanti fiscali) che svolgono l'attività nel settore dei prodotti energetici (DD 33694/RU/2009);- ...

    – Scadenziario

    La parolaccia liberatoria

    Vi sono parolacce che attaccano la dignità e l'autostima di un'altra persona e queste costituiscono insulti. Altre parolacce, invece, sono usate per esprimere emozioni forti: rientrano in questa categoria le imprecazioni ma anche i modi di dire. In questo caso le parolacce hanno una funzione

    Non è reato dare del «giuda» a un consigliere comunale

    Per la Cassazione (sentenza 29935 del 12 settembre 2006), definire «giuda» o «traditori» i consiglieri comunali eletti nelle liste dello stesso partito non è reato perché i termini non sono da intendere come attacco personale ma come atto politico dell'imputato.

    Gli insulti nei commenti su Facebook

    La frase «se mettesse da parte un po' della sua boria farebbe senz'altro una più bella figura», l'ambiguo utilizzo dei termini «collione», «buffone» e «professore, si fa per dire» scritti nei commenti a un post su Facebook esulano dal diritto di critica e trasmodano nell'invettiva personale. Per il

    Contro il revisore dei conti del Comune

    Il consigliere comunale che durante una seduta apostrofa il revisore dei conti del Comune, dottore commercialista, con la frase «non è riuscito a fare i conti all'epoca non so se li fa adesso», squalifica immotivatamente la sua credibilità professionale e quindi va oltre il diritto di critica. Lo

    Se si offende la reputazione professionale

    Il consigliere che apostrofa l'assessore durante un comizio, affermando «ma come fa questo a fare il direttore di banca», offende la reputazione anche professionale dell'avversario e deve perciò risarcirlo. Lo ha deciso il Tribunale di Foggia (sentenza 774 dell'11 marzo 2016).

    Il sindaco definito «bandito»

    Non commette diffamazione il consigliere comunale che definisce «bandito» (in senso politico) il sindaco sottoposto a inchiesta giudiziaria. Per il giudice (Tribunale di Avellino, sentenza 587 del 27 marzo 2015), i toni sono aspri ma confacenti alla dialettica della competizione politica.

    Offese sui manifesti elettorali

    I politici che affiggono manifesti contro l'avversario definendolo come «falso, bugiardo, ipocrita e malvagio» non commettono diffamazione. Per la Cassazione (sentenza 317 del 9 gennaio 2018), le frasi, seppur offensive, rientrano nella critica politica, sebbene espressione di un costume politico

I più letti di Norme & Tributi

Ultime novità

Dal catalogo del Sole 24 Ore

Scopri altri prodotti