Cultura

Palchi vuoti alla Prima della Scala per la crisi di governo

  • Abbonati
  • Accedi
milano

Palchi vuoti alla Prima della Scala per la crisi di governo

Milano sempre pi sola nel giorno del suo santo patrono e della prima delle prime. Complice la crisi di governo, proprio nell'annus horribilis in cui sono scomparsi alcuni dei suoi cittadini pi illustri, fra cui l'oncologo Umberto Veronesi, lo scrittore Umberto Eco e il premio Nobel per la Letteratura Dario Fo, il Palco Reale della Scala si sguarnisce a dismisura. Non ci sar il presidente della repubblica Sergio Mattarella a fare gli onori e ricevere l'Inno di Mameli, non ci sar il ministro della cultura Dario Franceschini e non dovrebbe esserci neppure la seconda carica dello stato, il presidente del Senato Piero Grasso, impegnato a presiedere l'assemblea di Palazzo Madama, dove si discute la legge di Stabilit.

Il presidente della repubblica Sergio Mattarella, Dario Franceschini e Piero Grasso

Ci saranno invece di certo a fare gli onori di casa il sindaco Giuseppe Sala e il presidente della regione Roberto Maroni, il prefetto Alessandro Marangoni; ma i politici nazionali saranno i grandi assenti, anche se stavolta per causa maggiore.

Puntuale come sempre, e questa una certezza, alle ore 18 in punto si alzer il sipario di questa Madama Butterfly di Giacomo Puccini in versione originale, per la direzione del maestro Riccardo Chailly, con la regia del lettone Alvis Hermanis e le voci di Maria Jose' Siri, Bryan Hymel e Carlos Alvarez.

Tra i vip presenti ci sar l'ex Re di Spagna, Juan Carlos, la grande ballerina e immancabile presenza di sempre, Carla Fracci, e l'etoile Roberto Bolle; in omaggio al tema dell'opera ci sar anche l'ambasciatore del Giappone Kazuyoshi Umemoto.

Meno blasonata, ma di sicuro assai gradita - anche per l'implicito invito rivolto a tutti a non dimenticare - sar la presenza accanto al sindaco Sala di quattro terremotati di Arquata e Accumoli.

Anteprima alla Scala della Madama Butterfly per gli under 30

© Riproduzione riservata