Mondo

Pesanti raid su Aleppo Est: tutti gli ospedali fuori uso

  • Abbonati
  • Accedi
SIRIA

Pesanti raid su Aleppo Est: tutti gli ospedali fuori uso

Afp
Afp

Non c’ pace per Aleppo, la martoriata citt patrimonio dell’Unesco da anni vittima della sempre pi dramamtica guerra civile siriana. Pesanti bombardamenti delle forze governativi di Bashar al-Assad sui quartieri orientali della citt hanno messo fuori uso tutti gli ospedali da campo e le cliniche mobili della zona assediata, secondo quanto ha annunciato l'Organizzazione mondiale della sanit (Oms) citata dalla Bbc. L’informazione non stata confermata dall’Osservatorio siriano per i diritti umani, secondo cui alcune strutture restano aperte ma sono disertate dai civili per paura di essere colpiti dalle bombe. Per Medici senza frontiera si tratta della peggiore campagna di bombardamenti degli ultimi anni su Aleppo.

Siria, il dramma di Aleppo: colpito anche l'ospedale dei bambini

Cinque giorni di bombardamenti aerei e colpi di artiglieria tra i pi pesanti dall’inizio del conflitto hanno messo in ginocchio le strutture sanitarie ancora esistenti. Da venerd l’esercito di Damasco ha anche lanciato un’operazione di terra per conquistare i quartieri ancora in mano ai ribelli.

Susan Rice, il consigliere per la sicurezza nazionale dell’amministrazione Obama, ha condannato nella maniera pi forte i bombardamenti sugli ospedali e lanciato un appello alla Russia, storico alleato di Assad, perch si attivi per interrompere la spirale di violenza. Solo nella giornata di oggi, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, 27 persone (inclusi dei bambini) sono state uccise dagli attacchi. Aleppo, divisa da anni tra una parte orientale controllata dai ribelli e una occidentale in mano al governo, da tempo il principale fronte del conflitto siriano. L’estate scorsa le forze di Assad sono avanzate riuscendo a cingere d’assedio i quartieri dei ribelli, dove vivono circa 270mila persone secondo le stime dell’Onu. L’offensiva, accompagnata da raid aerei e proseguita in ottobre, ha provocato centinaia di vittime e lasciato Aleppo Est allo stremo, con sempre meno cibo e medicinali.

© Riproduzione riservata