Viaggi24

Germania, tour tra i siti dell'Unesco

  • Abbonati
  • Accedi
Grandi Viaggi

Germania, tour tra i siti dell'Unesco

  • – di Francesca Pace

Era il 1951 quando la Germania divenne membro dell'Unesco. Da allora 38 siti culturali e naturali tedeschi sono stati inclusi nell'ambto elenco del Patrimonio dell'Umanit, portando il Paese al terzo posto per quantit di luoghi tutelati, dopo Italia e Spagna.
Citt storiche, monumenti e castelli, aree naturalistiche di grande pregio e bellezza sono diventate le mete pi amate e ricercate dal turismo internazionale in Germania. Un fiore all'occhiello, in costante crescita, a cui l'Ente del turismo tedesco vuole dedicare il 2014, proponendo otto itinerari diversi a tema.

Guarda la gallery

Dall'architettura e design alle citt, dalla natura ai castelli, da chiese e monasteri alla pi recente cultura industriale: tanti luoghi che diventano lo spunto per idee di viaggio o un pi breve city break. Per decidere in base ai gusti e agli interessi, si pu consultare il sito dedicato e utilizzare una app per smartphone, scaricabile gratuitamente, realizzati per l'occasione.

Ad esempio, per gli amanti degli ambienti cittadini, l'itinerario Meraviglie della natura e orgogliose citt propone la scoperta di splendidi centri storici. Si parte da Brema, dove ammirare il Municipio rinascimentale affiancato dalla statua del Rolando, per arrivare fino a Berlino, passando dalla citt anseatica di Lubecca, da Stralsund e Wismar, ricchi di testimonianze del loro glorioso passato.
Se, invece, preferite una vacanza rilassante, magari in famiglia, circondati dalla natura, potete seguire l'itinerario Natura, paesaggi e giardini. Oltre il 30% del territorio tedesco ricoperto di boschi e foreste e ci sar solo l'imbarazzo della scelta. Dai suggestivi paesaggi del Wattenmeer sulla costa del mare del Nord alla Valle del Reno, fino ai luoghi verdi creati dalla mano dell'uomo, come il Regno dei giardini di Dessau-Wrlitz lungo l'Elba, il parco di Muskau o, ancora, il parco collinare Wilhelmshhe a Kassel, fresco di nomina dell'Unesco nel 2013.
Molte testimonianze artistiche risalgono, infine, ai tempi pi recenti e si possono scoprire grazie alle indicazioni dell'itinerario Visionari e precursori. Un contributo al mondo del design e dell'architettura da ripercorrere partendo da Francoforte e dirigendosi verso Weimar e Dessau, dove nacque il Bauhaus di Walter Gropius, i cui edifici sono ancora oggi aperti e utilizzati, per raggiungere Berlino, dove, affacciata sulla Sprea, si trova l'Isola dei Musei, cos chiamata per il gran numero di musei presenti e che conservano le collezioni statali pi importanti.

Per scegliere il periodo della partenza e i luoghi da visitare, potete anche tenere presente le date dei principali eventi e manifestazioni che si svolgono annualmente in Germania e riportate sul sito. Ma il 2014 sar anche un anno di importanti anniversari. Ricorrono, infatti, i 25 anni della caduta del Muro di Berlino, i 600 anni del Concilio di Costanza e fervono gi i preparativi per celebrare i cinque secoli della Riforma protestante di Martin Lutero che ricorrer nel 2017. Occasioni in pi per visitare e conoscere un patrimonio tanto ricco e affascinante.

21 gennaio 2014

© Riproduzione riservata