Economia

Salone del Libro, la decisione degli editori: la manifestazione a…

  • Abbonati
  • Accedi
il meeting dell’aie

Salone del Libro, la decisione degli editori: la manifestazione a Milano

L'inaugurazione della XXIX edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, 12 maggio 2016 (ANSA / ALESSANDRO DI MARCO)
L'inaugurazione della XXIX edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, 12 maggio 2016 (ANSA / ALESSANDRO DI MARCO)

L'Associazione italiana degli editori ha deciso di creare una nuova società con la Fiera di Milano per promuovere la lettura a partire da una nuova manifestazione. Una sorta di addio degli editori al salone di Torino. «Recederemo dalla fondazione del libro di Torino», ha annunciato Federico Motta, presidente dell'associazione italiana degli editori, durante la conferenza stampa in cui ha svelato il progetto di una manifestazione a Milano che si terrà probabilmente a maggio. «L'amministrazione e la fondazione di Torino decida di fare quello che vuole - ha spiegato Motta -. Noi iniziamo un percorso nuovo».

Il Consiglio generale dell'Associazione Italiana Editori (Aie) - espressione di tutte le sue componenti (gruppo di varia, piccoli editori, accademico professionale, educativo) - ha dunque dato mandato al presidente di procedere alla realizzazione di una joint venture con Fiera Milano per l'implementazione del “Progetto Promozione del Libro”.

La nuova società, spiega una nota, si occuperà di sviluppare attività di promozione del libro a livello nazionale, anche mediante l'organizzazione di eventi fieristici in tutto il territorio nazionale, valorizzando l'intera produzione editoriale.

L'Aie si augura di poter continuare con le Istituzioni piemontesi e la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura una collaborazione tesa all'individuazione e alla realizzazione di eventi per lo sviluppo della lettura.

La decisione di uscire dalla fondazione è in realtà stata presa «dal consiglio generale all'unanimità lo scorso 25 febbraio. Non è stato fatto finora per correttezza istituzionale visto che a Torino iniziava la campagna elettorale». (Si.Spe.)




© Riproduzione riservata