Italia

Gesuiti, venezuelano Sosa Abascal nuovo “Papa Nero”

  • Abbonati
  • Accedi
dopo padre Nicolas

Gesuiti, venezuelano Sosa Abascal nuovo “Papa Nero”

(Agf)
(Agf)

Viene dal grande “bacino” latino americano il nuovo superiore generale della Compagnia di Ges: il venezuelano Arturo Sosa Abascal. La 36esima congregazione generale, riunita in questi giorni a Roma, lo ha eletto con un voto questa mattina. Il 30esimo successore di Sant’Ignazio di Loyola, che fond la Compagnia di Ges nel 1540, succede allo spagnolo Adolfo Nicolas, lunghi anni missionario in Giappone, che si dimesso al raggiungimento degli ottant'anni di et. Il generalato dei gesuiti stato a lungo un incarico vitalizio e tuttora non ha una scadenza prefissata. Dopo lo spoglio, e prima della pubblicazione del nome del nuovo superiore, stato informato il Papa, per la prima volta nella storia della Compagnia di Ges anch’egli un gesuita.

Sosa Abascal nel 2014 era stato nominato dal suo predecessore Delegato per Case Internazionali di Roma. Padre Sosa nato a Caracas, in Venezuela, il 12 novembre 1948. stato consultore del padre Generale, delegato generale per le case e le opere interprovinciali della Compagnia di Ges a Roma, e in precedenza rettore della Universidad Catlica del Universidad Catlica del Tachira di San Cristobal (Venezuela). Ha conseguito un dottorato in scienze politiche presso l'Universidad Central de Venezuela. Parla spagnolo, italiano e inglese e comprende il francese. entrato nella Compagnia di Ges nel 1966 ed stato ordinato sacerdote nel 1977.

Si conferma quindi la previsione: stato eletto un gesuita che proviene dal “global south”, il vasto mondo della chiesa del sud, compresa tra America latina, Africa e Asia. Sosa ha vasta esperienza nel suo paese ma anche di coordinamento generale, ha assistito in varie fasi padre Nicola, appena uscito dalla carica, e ha un'et che segna una larga esperienza. In pi viene da un paese, il Venezuela, attanagliato da una drammatica crisi politica ed economica, e in s simboleggia tutte i malesseri di quella parte di mondo che soffre la crisi economica e gli eccessi negativi della globalizzazione. In pi parla la lingua madre del Papa, con il quale probabilmente gi si conosceva, ma questo sar reso meglio noto pi avanti. La Congregazione generale prosegue, ma con un nuovo superiore, che raccoglier direttamente le istanze della base e imposter le nuove linee di governo della Compagnia.

© Riproduzione riservata