Viaggi24

Roussillon, le vie della bellezza

  • Abbonati
  • Accedi
Weekend

Roussillon, le vie della bellezza

La piscina esterna di Domaine de Verchant (foto WIM Productions)
La piscina esterna di Domaine de Verchant (foto WIM Productions)

La Francia, si sa, fa rima con buona cucina, vino, formaggi e Parigi, castelli della Loira, Costa Azzurra, Camargue. Ma se ci si sposta un poco pi in l della frontiera, lungo la costa mediterranea, si pu restare piacevolmente sorpresi per un mix di "douce France" ancora inedita. La Languedoc Roussillon offre un litorale ben preservato e ancor selvaggio; un'offerta enologica eccellente e poco conosciuta; una gastronomia che mescola, con ricette originali, sapori mediterranei e prodotti dell'entroterra; strutture alberghiere d'alta gamma e, soprattutto, un rapporto qualit-prezzo imbattibile. In questa stagione, inoltre, strutture di gusto e qualit della zona rurale, o della costa, studiano programmi benessere ad hoc per una remise en forme che prepara ad affrontare con maggior vigore le rigidit dell'inverno.

LA STRADA DELLE DELIZIE PARTE DA MONTPELLIER
Attorno ai pi noti centri urbani, Nmes, Montpellier, Bziers, Pzenas, Narbonne, Carcassonne, Perpignan. Vigne a perdita di vista producono vini AOC (DOC in italiano) – siamo in una delle pi antiche regioni francesi a tradizione vitivinicola – che vanno dal rosso purpureo al bianco dorato, arricchiti da profumazioni del sotto bosco, bouquet della Gariga e mora selvatica. Tra questi, i Corbire, i Faugre, i Limoux, i Saint-Chinian e i moscati d'eccellenza, come il Rivesaltes. Nel cuore dei vigneti, ville e cascine cinquecentesche, castelli ai piedi della costa e conventi medievali trasformati in hotel de luxe alternano degustazioni e "lezioni" sul vino a massaggi con il chicco dell'uva e gli oli prodotti con le piante aromatiche dell'orto, offrendo soste in spa e hammam aromatizzati o Tai Chi praticato ai bordi di fiumi. Per finire attorno ad una tavola imbandita, dove le ostriche appena colte dagli etangs (laghi salati) sono protagoniste accompagnate, magari, di un vino bianco locale, come il Picpoul de Pinet.

Il percorso alla scoperta di queste delizie pu iniziare dal capoluogo della regione, Montpellier, cittadina dal centro storico medievale circondato da mura di cinta in perfetto stato. Qui, a soltanto dieci minuti dal centro citt, un'immensa spa di mille metri quadrati incorporata all'interno di un'antica dimora del 1500, situata nel cuore di un esteso vigneto di 17 ettari. Al Domaine de Verchant (che ha recentemente ottenuto la classificazione 5 stelle, molto rara in Francia) gli oli essenziali e gli oligo-elementi sono alla base delle cure del corpo prima o dopo un passaggio alla spa, all'hammam aromatizzati o alla piscina coperta. Syrah, Grenache, Merlot e Carbenet, le basi dei vini di produzione propria (Verchant) che si possono degustare o acquistare direttamente alla propriet. Per i gourmand, le ricette gastronomiche di chef "stellati" Michelin della regione: tartare di pomodoro al mango, vitello in crosta, orate al finocchio e i dessert a base di marroni.

BENESSERE NATURALE TRA NARBONNE E CARCASSONE
Salendo verso l'interno,sulle colline del Corbires, nel borgo medievale di Saint-Laurent de La Cabrerisse (tra Narbonne e Carcassone) si trova un insospettabile club haut-de-gamme, Les Jardins de Saint-Benot. Situato tra il fiume e la gariga, questo complesso composto da antica cascina e cantina si erge nel cuore dell'antico territorio dei Catari. I fastidi quotidiani si possono alleggerire grazie ai trattamenti aromatizzati per il corpo a base di basilico, rosmarino e menta.
Uno dei vigneti pi antichi di Francia produce inoltre deliziosi rossi DOC Corbires (a base di uve autoctone Grenache e Carignan) che accompagnano le ricette della tradizione catara: agnello al timo, ratatouille alle melanzane e pomodori, gelati artigianali a base di fico e basilico.

in un ex convento, convertito oggi in hotel di qualit, che la modernit (internet alta velocit, collegamento wi-fi, iPod 80 Go…) convive pacificamente con le antiche pratiche erboristiche: Il Couvent d'Herepian, ubicato in un pittoresco paesino (Herepian) situato alle porte del Parco Regionale dell'Alta Linguadoca, nei pressi di Pzenas (citt di Molire). La purificazione dell'organismo avviene con i balsami e i profumi a base di mandorle, uva, fichi albicocche e lavanda (le erbe e le piante da massaggio sono coltivate direttamente nel giardino botanico del convento) mentre la meditazione, lo yoga, i metodi Pilates e Tai Chi sono proposti in piena natura, ai bordi del fiume Mare. I cru locali, i vini dell'appellazione Corbires, faranno infine la gioia delle papille gustative pi esigenti.

VINI E SPIAGGE DELLA CATALOGNA FRANCESE
Scendendo lungo la costa verso la Spagna, a 20 km da Perpignan, nella catalogna francese, Chteau di Valmy presenta la sua silhouette bianca fin dalla costa. La variet della regione permette, infatti, di ritrovarsi in pochi chilometri ai bordi del mare mediterraneo, con chilometri di spiagge bianche a sabbia fine e litorali preservati dalle "costruzioni selvagge". Questo fiabesco castello catalano, costruito nel 1888 dall'architetto svedese Petersen (allora molto in voga nella zona del Roussillon), situato sui contrafforti di Alberes e domina la costa e la stazione balneare d'Argels-sur-Mer. Ai suoi piedi si estende tutta la bellezza della Cte Vermeille, con gioie quali Collioure (patria del fauvismo), Port-Vendres e Banyuls-sur-Mer. Una piscina e un parco immenso si estendono attorno all'imponente edificio. Ma soprattutto la scelta dei vini che lascer gli intenditori con la voglia di ritornare per poterli degustare tutti. Tra questi gli AOC del Roussillon - rossi, ros e bianchi - e "l'oro" di Valmy: un moscato di Rivesaltes da consumarsi a 8, accompagnato da foie gras, formaggio fresco di capra o dessert a base di frutta. La diversit di queste strutture porta comunque un denominatore comune: il benessere derivato dall'uva base d'uva declinato in tutti e cinque i sensi.

Per saperne di pi e per organizzare il vostro viaggio consultate la pagina degli indirizzi

Roussillon, le vie della bellezza: tutte le informazioni

Gourmandia, i sapori del nord della Francia

Tartufo e foie gras: in Aquitania sulle tracce di Cyrano

© Riproduzione riservata