Viaggi24

Brasile: tra dune, foreste e riserve marine

  • Abbonati
  • Accedi
Grandi Viaggi

Brasile: tra dune, foreste e riserve marine

  • – di Arianna Garavaglia
(foto Ente del turismo del Brasile)
(foto Ente del turismo del Brasile)

Un immenso paese che un concentrato di natura selvaggia. Il Brasile, grazie alla sua estensione, ospita vaste aree coperte di foresta punteggiata da corsi d'acqua, cascate spettacolari e profondi canyon. Qui, tra foreste pluviali tropicali e atlantiche, si concentra una biodiversit unica al mondo che habitat di diverse specie di mammiferi, rettili, uccelli e piante.
Una biodiversit che il paese latinoamericano ha deciso di tutelare sottoponendo il 15% del territorio a vincoli e protezione. Il Brasile ospita oggi quasi settanta parchi nazionali, il pi antico risale al 1937 ed l'Itatiaia National Park, tra gli stati di Rio de Janeiro, So Paulo e Minas Gerais.
Ecco una breve selezione dei parchi pi spettacolari.

Guarda la gallery

Parco Nazionale Marino di Fernando de Noronha
La spiaggia pi bella di tutto il Brasile si trova qui, nell'arcipelago di Fernando de Noronha, 21 isole parte del parco nazionale marino a 500 km dalle coste e dalla citt di Recife, nel nord del paese. Baia do Sancho, amata dai turisti di tutto il mondo e premiata dagli utenti di TripAdvisor con Travelers' Choice Beaches Awards 2015 per il migliore litorale al mondo.
Praia do Sancho apprezzata per la sua acqua cristallina e per la posizione isolata protetta da una scogliera vulcanica. La spiaggia si raggiunge scendendo una scaletta nella roccia oppure camminando lungo un sentiero.
Ma tutto il parco a essere spettacolare. Se ne accorto anche l'Unesco che nel 2001 l'ha inserito nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanit.
Nel parco si trova, per esempio, anche un'altissima concentrazione di delfini, albatros e tartarughe marine.

Parco Nazionale di Lenis Maranhenses
Nel nord-est del Brasile, nello stato di Maranho, si trova uno dei parchi pi famosi e visitati: il Lenois Maranheses, uno spettacolo di dune chiare interrotte da lagune di acqua dolce. Il nome "Lenois" in portoghese significa "lenzuola" e deriva dal loro aspetto che dall'alto richiama questa forma. Lenis Maranheses si estende per 70 km lungo la costa e per 25 nell'entroterra ed habitat di diverse specie di uccelli migratori. Il momento migliore per visitarlo in primavera ed estate quando l'acqua piovana ha formato specchi d'acqua e stagni. Il parco, creato nel 1981, si pu esplorare in giornata oppure si pu fare tappa anche per la notte nei villaggi di Atins, Cabur e Mandacaru.

VAI ALLA SECONDA PARTE DELL'ARTICOLO

14 aprile 2015

Brasile: tra dune, foreste e riserve marine. Parte II

Viaggio in Brasile, tra le tradizioni culinarie

Maranho, le spiagge pi sensuali del Brasile

© Riproduzione riservata