Lifestyle

Nba: DeRozan stende i Rockets, ok i Celtics

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

Nba: DeRozan stende i Rockets, ok i Celtics

  • –a cura di Datasport

Sette le gare giocate nella notte Nba. Gigi Datome resta in panchina nell'importante vittoria dei Boston Celtics sul campo degli Hornets, uno scontro nella corsa ai playoff. Brilla DeMarz DeRozan che segna 42 punti (massimo in carriera) nel successo dei Raptors sui Rockets. Vincono pure Atlanta, Memphis e Portland che stacca il pass per la post season. Il derby delle deluse è dei Lakers che piegano i 76ers dopo un supplementare.

Scatto playoff per i Boston Celtics che vincono 116-104 a Charlotte contro gli Hornets e si portano all'ottavo post ad Est. Gigi Datome resta in panchina per 48 minuti e vede i suoi imporsi grazie ai 30 punti di Avery Bradley che oscura la prova da 28 con 12 assist di Kemba Walker, inutili per i padroni di casa. Splendida sfida sfida a Toronto dove i Raptors battono 99-96 gli Houston Rockets. Gara che vive sul duello tra James Harden, 31 punti, e DeMar DeRozan, 42 (massimo in carriera) con 11 rimbalzi: l'asso dei Raptors è decisivo e piazza i canestri della vittoria nei secondi conclusivi.

Gli Atlanta Hawks, i migliori ad Est, battono 101-88 i Milwaukee Bucks. Il top scorer è Carroll con 23 punti ma a spaccare la gara è Kyle Korver: il tiratore bianco segna tutti i suoi 11 punti nel giro di 65" per portare i suoi dal 56-51 al 67-51 con tre bombe e un jumper. Successo agevole dei Portland Trail Blazers che stendono 109-86 i Phoenix Suns con 36 punti combinati della coppia Lillard-Aldridge e staccano il pass per i playoff. Va ai Los Angeles Lakers il derby delle deluse contro i Philadelphia 76ers: i gialloviola vincono in trasferta 113-111 dopo un supplementare. Ish Smith spreca il tiro della vittoria per Phila mentre nell'overtime è Clarkson, 26 punti e 11 assist, a dare il successo ai Lakers col lay up a fil di sirena.

Nelle altre gare i Memphis Grizzlies superano 97-83 i Sacramento Kings e fermano una striscia negativa di tre gare mentre gli Utah Jazz vincono nettamente 104-84 sul campo dei derelitti Minnesota Timberwolves.