Alberto Giacometti, «L'uomo che cammina» (Foto Epa)Asta record per Sotheby's: la scultura più significative dell'artista svizzero, Alberto Giacometti (1901-1966) «L'uomo che cammina», è stata venduta a 65 milioni di sterline (104,3 milioni di dollari), circa 75 milioni di euro, una cifra mai battuta per un'opera d'arte nel mondo. Il record precedente spettava a un quadro di Picasso, «Ragazzo con la pipa», battuto per a circa 74 milioni di euro (104,1 milioni di dollari) nel maggio del 2004 nella succursale di Sotheby's a New York.
La valutazione dell'opera, di bronzo e a dimensione umana, un esempio della maturità creativa dell'artista,era tra 12 e i 18 milioni di sterline. L'opera ha fatto parte della collezione di Dresdner Bank dopo essere stata venduta a Commerzbank nel gennaio 2009. L'opera era stata commissionata all'autore nel 1956 per la Chase Manhattan Plaza di New York ed era stata nel 1962 esposta alla Biennale di Venezia. Giacometti, nato in Svizzera da una famiglia di artisti, ha avvicinato all'inizio della sua opera, la poetica surrealista. L'uomo che cammina, ispirato all'omonima opera di Rodin, mostra una figura umana in movimento trasfigurata, gracile e filiforme, consumata dalla sofferenza della vita.

ArtEconomy24

 

Shopping24