House Ad
House Ad
 

Cultura-Domenica > Cinema

Tutto pronto per Locarno 2010, il Festival che vuole stupire e scandalizzare

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 02 agosto 2010 alle ore 18:15.

«Il ruolo dei festival è di accompagnare il cinema, commentarlo e sostenerlo, non soltanto di esibirlo»: così Olivier Père, direttore artistico del Festival del Film di Locarno, ha voluto introdurre l'edizione 2010 della manifestazione cinematografica svizzera.
Parole, quelle di Père, che vogliono criticare quei grandi festival che hanno ormai assunto il ruolo di vetrine di lusso del cinema mondiale e dalle quali Locarno vuole distaccarsi.
Giunto alla sua 63° edizione, il Festival di Locarno 2010 (che si svolgerà dal 4 al 14 agosto) vuole mantenere il suo ruolo di kermesse culturale, libera da ogni vincolo politico ed economico, ricca di film dai contenuti importanti, pronti anche a scandalizzare e far nascere polemiche.

Quasi 300 le pellicole che verranno presentate (circa 100 in meno dello scorso anno), provenienti da più di 40 paesi, e di cui 50 anteprime mondiali.
Il Concorso Internazionale, la sezione più importante che vedrà l'assegnazione del Pardo d'Oro, unisce film di registi esordienti o poco conosciuti a opere di autori importanti, quali «L.A. Zombie» di Bruce LaBruce e «Homme au bain» di Christophe Honoré, la cui protagonista Chiara Mastroianni riceverà a Locarno un Excellence Award alla carriera.
Altrettanto rilevante è la Piazza Grande, il luogo emblematico del Festival, dove la selezione si allarga anche a generi amati dal grande pubblico come horror e commedie.
Il film d'apertura sarà «Au fond des bois» di Benoit Jacquot, definito da Père opera di grande spessore e audacia, anche se la pellicola più attesa sarà «The Mission of Human Resources Manager» dell'israeliano Eran Riklis, già regista de «La sposa siriana» e de «Il giardino di limoni».

L'Italia sarà ampiamente rappresentata nelle varie sezioni: «Pietro» di Daniele Gaglianone punterà al Pardo d'Oro; mentre fuori concorso ci saranno gli ultimi lavori di Franco Maresco, che presenta «Io sono Tony Scott» sulla vita del grande clarinettista jazz, e della coppia Yervant Gianikian-Angela Ricci Lucchi con un cortometraggio dal titolo «Film perduto».
Nei Programmi Speciali ci saranno fra gli altri un omaggio all'attore statunitense John C.Reilly (interprete di «Boogie Nights» e «Walk Hard») e al regista italiano Corso Salani recentemente scomparso. La retrospettiva principale sarà dedicata a Ernst Lubitsch (autore di film come «Partita a quattro» del 1933, «Ninotschka» del 1939 o «Scrivimi fermo posta» del 1940), del quale gli spettatori del festival potranno (ri)scoprire l'intera filmografia in pellicola 35mm.

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Alain Tanner | Benoit Jacquot | Chiara Mastroianni | Cultura | Ernst Lubitsch | Franco Maresco | Jia Zhang-ke | Locarno | Manager | Of Human Resources | Olivier Père | The Mission | Tony Scott

 

Già assegnati i Pardi d'Onore che verranno consegnati allo svizzero Alain Tanner e al cinese Jia Zhang-ke, che nel 2006 aveva vinto il Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia con «Still Life».
Ultima curiosità: nella giuria del Concorso Internazionale, presieduta dal regista di Singapore Eric Khoo, ci sarà anche l'attrice dissidente iraniana Golshifteth Farahani, recentemente vista in «About Elly», ora esule a Parigi dopo i contrasti avuti con il regime del suo paese natale.

Trovo Cinema

Tutti i film

Tutti i cinema

Database del cinema

Film

Artisti

Tutto

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da