House Ad
House Ad
 

Cultura-Domenica > Cinema

L'estate dei vampiri da Los Angeles a Locarno

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 10 agosto 2010 alle ore 18:48.

Da sempre l'estate è la stagione propizia per i film con protagonisti i vampiri, considerati oggi un genere di puro intrattenimento del pubblico più giovane. A conferma della nuova ondata del genere vampiresco/romantico cavalcata negli ultimi anni dai teen ager sono stati consegnati a Los Angeles i "Teen Choice Awards" 2010, gli Oscar dello spettacolo scelti dai ragazzi.

A salire più volte sulle tavole da surf, gli ambiti premi, è stata la saga "Twilight" (ben 11 "tavole" tra "New Moon" ed "Eclipse"). Se"Eclipse" è stato premiato miglior film dell'estate "New Moon" è stato scelto come miglior film fantasy, per la "chimica" tra i protagonisti Robert Pattinson e Kristen Stewart premiato anche per la scena del miglior bacio tra i due attori. Ma è corretto considerarli solo dei teen-movie? Chiara Mastroianni, figlia di Marcello e Catherine Deneuve, nel ricevere il premio, l'Excellence Award 2010, all'ultimo Festival di Locarno ha ricordato: «Una sera in compagnia di mia madre mi presento davanti al botteghino per comperare i biglietti per il film di Polanski "Le Bal des Vampires".

Sia io che mia madre adoriamo questo genere di film. La cassiera però si rifiuta di vendermi il biglietto. Su ferma insistenza di mia madre riuscii ad entrare e che lei mi autorizzasse a vedere film per un pubblico più adulto, aveva un lato fuori legge che trovavo geniale».

Forse è solo un portato dei nostri tempi considerare il vampiresco un genere adolescenziale, dato che in origine negli anni Venti troviamo "Nosferatu" di Murnau, uno dei primi adattamenti cinematografici del romanzo di Bram Stoker ispirato al conte Dracula. Sono proprio nei tempi di crisi, sia il decennio che culminò nella grande depressione come il nostro attuale, che si ripropongono i vampiri come efficace metafora delle angosce umane. Come pure gli zombi, che hanno aperto a colpi di morsi il concorso di Locarno 63, di Bruce LaBruce in giro per Los Angeles. E chissà che non scappi un riconoscimento per "L.A. Zombie" un film hardcore da adulti, per ribadire che talvolta nei seri Festival c'è spazio per un "lato fuori legge"geniale o meno che sia.

Tags Correlati: Bram Stoker | Catherine Deneuve | Chiara Mastroianni | Cinema | Eclipse | Kristen Stewart | Locarno | Los Angeles | Robert Pattinson

 

Trovo Cinema

Tutti i film

Tutti i cinema

Database del cinema

Film

Artisti

Tutto

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da