House Ad
House Ad
 

Cultura-Domenica > Cinema

I documentari. La vita di un killer, di Rosi. Padre e figlio a confronto con Maderna

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 06 settembre 2010 alle ore 12:08.

I due film più appassionanti diretti da registi italiani che si siano visti finora alla Mostra del cinema sono due film piccoli, genericamente classificabili sotto l'etichetta di documentari, e che in realtà mostrano quanto queste etichette siano inservibili, nel tempo delle tecnologie leggere, ma anche della completa riproducibilità digitale.

Il primo film lo ha realizzato Gianfranco Rosi, che già due anni fa aveva vinto la sezione documentari di Orizzonti con Below sea Level. Il suo nuovo titolo, Room 162 - Il sicario, è il lungo monologo di un sicario dei narcos messicani, che a volto coperto racconta come funziona l'organizzazione, descrive e quasi rimette in scena le torture, e infine ripercorre la propria presa di coscienza. Il racconto, serrato come nessun thriller può essere, si svolge tutto all'interno di una stanza d'albergo che è stata teatro di alcuni orrori raccontati. Il regista inquadra il narratore spesso tagliando la testa, e inquadrando invece le mani, che compulsivamente segnano cifre, parole, linee su un block notes. Il risultato finale è ovviamente agghiacciante, anche perché la prima cosa che emerge è come questo funzionario dell'orrore non sia terribile in quanto appartenente a un'organizzazione illegale, ma proprio in quanto funzionario, non diverso da un militare o da un manager d'assalto.

Cielo senza terra, invece, presentato alle Giornate degli Autori, ha l'apparenza di un diario intimo, un filmino delle vacanze con padre e figlio, ossia il regista Giovanni Maderna e il piccolo Eugenio di otto anni. I due fanno passeggiate in montagna e soprattutto parlano delle cose ultime, con quella naturalezza che viene dalle domande dei bambini. La scelta del dispositivo mette regista e spettatore davanti a tutti i rischi e le necessità del filmare: il narcisismo, il vampirismo, cosa e quando filmare e tagliare. Insomma, le piccole o grandi responsabilità che i consumatori e produttori di immagini quotidiane (lo siamo tutti, in Occidente) si trovano davanti quasi ogni giorno.

Il film sarà trasmesso stanotte all'una da Fuori orario su raiTre, subito dopo il passaggio veneziano. Non si potrebbero immaginare due film più diversi nei temi. Ma condividono con il migliore cinema italiano di questo periodo il rifiuto delle trappolette di sceneggiatura, il ritorno a interrogativi sul senso di quello che si guarda e della propria responsabilità morale di osservatori.

Tags Correlati: Cinema | Fuori | Gianfranco Rosi | Giovanni Maderna | Orizzonti

 

Trovo Cinema

Tutti i film

Tutti i cinema

Database del cinema

Film

Artisti

Tutto

Object not found!

Object not found!

The requested URL was not found on this server. If you entered the URL manually please check your spelling and try again.

If you think this is a server error, please contact the webmaster.

Error 404

piuletti.online.gruppo24.net
Sat Jun 15 09:22:33 2024
Apache/2.2.12 (Linux/SUSE)

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da