Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 16 marzo 2013 alle ore 17:59.

My24

Ritmi sincopati da metronomo, volute corali, singhiozzi scenografici, danza contemporanea, ginnastica artistica, giocoleria e acrobatica. "Puzzle" è un insieme di abilità e di esibizioni, tratte da vari repertori della compagnia Kataklò Athletic Dance Theatre, ma è anche un insieme di racconti e di espressioni, in cui ogni ballerino diventa parte di un tutto e tassello di un puzzle. I danzatori diventano a tutti gli effetti "danzautori", mischiando le voci del passato, quelle di altri ballerini che in questi 15 anni di attività sono passati nelle sale prova della compagnia e ne hanno arricchito il bagaglio culturale, con le voci nuove, fuori campo, sussurrate o sfacciate.

Lo spettacolo, fortemente voluto da Giulia Staccioli che ne firma la regia e la supervisione artistica, assistita nella direzione da Jessica Gandini, è un'opera poliedrica dal grande impatto visivo. La scenografia è quasi del tutto assente: in scena solo teli colorati, elastici, panche, aste, nastri, scatole, tre paia di sci e due biciclette, che contribuiscono alla trasformazione dei corpi in materia plastica e all'esaltazione dei movimenti. Guardare i Kataklò ricorda gli scenari surreali dei Momix, dove di colpo ci si dimentica che di fronte a sé c'è un ensemble di physical theatre e restano solo forme che danzano, che perdono i contorni della singola individualità e seguono il trait d'union tra una linea e l'altra, da un ballerino all'altro, da un'apparizione allo spettatore. E non è un caso o semplice influenza stilistica: c'è ben altro. Giulia Staccioli è stata infatti sia finalista olimpionica di ginnastica ritmica (disciplina presente nella coreografia), sia interprete per Moses Pendleton, danzando per tre anni proprio tra i Momix.

Puzzle
Una creazione: Kataklò Athletic Dance Theatre. Ideazione e direzione artistica: Giulia Staccioli. Interpretato da: Kataklò Athletic Dance Theatre. Musiche varie. Responsabile di produzione: Daniela Bogo. Produttori esecutivi: Claudio Corticelli e Antonio Milani. Management: Emanuela Frassinella.

In scena il 15 e 16 marzo al Teatro delle Celebrazioni di Bologna,
dal 19 al 24 marzo al Teatro Leonardo di Milano
il 16 e il 17 aprile al Teatro Politeama di Genova.
www.kataklo.com

Commenta la notizia

Ultimi di sezione

Shopping24

Dai nostri archivi