Food24

Champagne: nuovo record per l'export (e in Italia crescita a due…

  • Abbonati
  • Accedi
Vino

Champagne: nuovo record per l'export (e in Italia crescita a due cifre)

(Marka)
(Marka)

Agli italiani piace il Prosecco ma soprattutto lo Champagne. Tanto che nel 2017 ne abbiamo consumato oltre 7,3 milioni di bottiglie, in crescita di oltre l'11%. L'Italia è il quinto mercato mondiale per importazione di Champagne con un fatturato di 152 milioni di euro (franco cantina, tasse escluse). Mentre i consumi di vino nel nostro Paese sono miracolosamente stabili dopo anni di contrazione, negli ultimi due anni il mercato italiano ha assorbito un milione di bottiglie di Champagne in più.
Nel complesso l'export di Champagne nel 2017 ha raggiunto un nuovo record storico: sono state spedite 307,3 milioni di bottiglie, con una crescita a volume modesta, lo 0,4%, ma con un balzo del valore del 3,5%. Alla fine il giro d'affari complessivo è di 4,9 miliardi, stando ai dati del Comité Champagne. Ma la lettura dei dati riserva una sorpresa: francesi ed europei bevono meno Champagne, in particolare gli inglesi che sono i maggiori consumatori (27,7 milioni di bottiglie), dopo i transalpini. Mentre americani e Paesi emergenti ne consumano sempre di più e pagano di più.

EFFETTO BREXIT A LONDRA
Export 2017. In migliaia di bottiglie. (Fonte: Comité Champagne)

Il trend dei volumi…
Nel 2017 il mercato francese è in contrazione del 2,5% con 153,7 milioni di bottiglie, causato da un dicembre deludente. Le esportazioni, in crescita del 3,5%, raggiungono la quota del mercato francese con 153,6 milioni di bottiglie. I driver di crescita sono però nei mercati extra Ue perché nel Vecchio continente il calo è dell'1,3% con 76,6 milioni di bottiglie. Gli inglesi tagliano i consumi di 3 milioni di bottiglie a 27,7 milioni (-11%): una mazzata non compensata nemmeno dai balzi di Usa e Giappone. I Paesi terzi infatti superano l'Europa e fanno segnare un aumento di quasi il 9% con 77 milioni di bottiglie.

USA IL MERCATO PIÙ RICCO
Export nel 2017. Giro d’affari in migliaia di euro. (Fonte: Comité Champagne)

…e del valore
A valore l'export è stato di 2,8 miliardi +6,6%, con un mercato francese stabile (2,1 miliardi di euro). Nell'arco degli ultimi 12 anni, dal 2005 a oggi, il giro d'affari dello Champagne è cresciuto di un miliardo di euro.
Gli Stati Uniti si confermano al primo posto tra i mercati dell'export a valore (586 milioni di euro), in crescita dell'8,5%. Il Regno Unito, sempre secondo nella classifica a valore, continua a patire l'effetto sfavorevole della Brexit con un calo del 5,7%. Il Giappone rinsalda la sua terza posizione grazie a una forte crescita tanto a valore (+21,3%) quanto a volume (+17,6%). La situazione è più complessa in Germania, dove il giro d'affari è aumentato dell'1,7%, mentre i volumi sono in leggero calo (-0,8%).
L'Asia è uno dei continenti più performanti (+15% a volume e 19% a valore). Il mondo cinese (Cina, Hong Kong, Taiwan) ha innestato la quinta: +26,7% a valore. Significativi i risultati della Corea del Sud con una crescita a valore del 39,5%, dove gli acquisti superano per la prima volta il milione di bottiglie.

© Riproduzione riservata