House Ad
House Ad
 

Notizie Italia

Appalti nell'eolico, si stringe sulla corruzione giudiziaria

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 01 giugno 2010 alle ore 09:43.

Domenico Lusi
ROMA
Accelera l'inchiesta sugli appalti per l'eolico in Sardegna e in altre regioni italiane condotta dalla Procura di Roma. I magistrati si stanno concentrando sul filone relativo all'aggiustamento di processi e sentenze che faceva perno su Pasquale Lombardi, geometra applicato come magistrato in alcune commissioni tributarie, indagato per corruzione. Sarebbe stato lui, secondo gli inquirenti, il punto di riferimento a cui il comitato d'affari che faceva capo all'imprenditore sardo Flavio Carboni si rivolgeva quando c'era da avvicinare alti magistrati in grado di influire su procedimenti penali o civili. Ieri il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e i pm Rodolfo Sabelli e Ilaria Calò hanno ascoltato come testi una decina di magistrati, tra consiglieri e cancellieri di Cassazione, e alcuni membri dell'Avvocatura dello Stato. Secondo quanto è trapelato (a Piazzale Clodio viene mantenuto il massimo riserbo) i pm si stanno interessando a un ricorso discusso davanti alle sezioni unite civili della Cassazione. Una delle sentenze che il comitato d'affari avrebbe tentato di aggiustare a proprio favore. Nessuna delle persone sentite ieri dai pm (tra loro il vice segretario generale della Corte di Cassazione, Francesco Tirelli, e l'ex avvocato generale dello Stato, Oscar Fiumara), precisano fonti vicine agli inquirenti, sono coinvolte direttamente nell'indagine. I testi sono stati ascoltati per acquisire ulteriori elementi e chiarimenti sul ricorso oggetto delle indagini. I magistrati si stanno convincendo che il comitato d'affari era in realtà molto di più: un vero centro di potere occulto che aveva non solo l'obiettivo di garantirsi appalti, ma anche di influire sulle scelte politiche, aggiustare processi, pilotare nomine in organi costituzionali.
Ma l'inchiesta accelera anche sugli altri fronti. Questa settimana dovrebbe essere interrogato il coordinatore nazionale del Pdl, Denis Verdini, indagato con Carboni per corruzione e riciclaggio. L'esponente del Pdl dovrà fornire delucidazioni sui capitali transitati attraverso la sua banca, il Credito Cooperativo Fiorentino, e sui rapporti con il governatore sardo Ugo Cappellacci, indagato per corruzione e abuso d'ufficio, e Marcello Dell'Utri (che non è indagato), entrambi chiamati in causa per la nomina di Ignazio Farris (per lui si ipotizza la corruzione) all'Arpa Sardegna, fortemente voluta da Carboni. Si indaga su 5 milioni di euro che Carboni avrebbe raccolto da aziende siciliane, campane, calabresi e laziali, alcune in odore di criminalità organizzata. Tutte interessate a buttarsi nella partita dell'eolico e a stanziare per questo fondi che i pm sospettano servissero a pagare tangenti. Nella banca di Verdini sarebbero transitati, tra l'altro, 800mila euro prelevati a San Marino dall'autista di Carboni. Denaro che sarebbe finito alla società editrice del Giornale della Toscana di cui Verdini è azionista. «È denaro di nuovi soci» ha finora replicato l'esponente del Pdl. Sul fronte politico, domani mattina il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, riferirà in Consiglio regionale sulla vicenda dell'eolico. Finora gli indagati dell'inchiesta romana sono otto.

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Appalti | Corte di Cassazione | Denis Verdini | Fiumara In | Flavio Carboni | Giancarlo Capaldo | Ignazio Farris | Ilaria Calò | PDL | Rodolfo Sabelli | Sardegna

 

Accelerano anche le altre inchieste sull'intreccio tra appalti, tangenti e criminalità organizzata legato all'eolico. Due nuove perquisizioni sono state disposte ieri dalla Procura di Crotone nell'indagine su presunte irregolarità nella costruzione di un parco eolico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da